DeathRecensioni

ZORA – Experiment n. 1 (Autoprodotto)

AH! Finalmente, era dai tempi dei Cockandballtorture e dei Retch che non mi trovavo a recensire un bel po’ di carne macinata, che noi, addetti ai lavori, chiamiamo brutal death metal. Gli Zora sono un trio calabrese, dedito ad un brutal death senza particolari fronzoli, diretto e d’impatto, cattivo e truculento. Ovviamente, è inutile dirlo, il tema portante delle lyrics è quello canonico della decomposizione. Ma accanto a quella fisica, gli Zora espandono il discorso ad un’altra putrefazione, quella delle menti e della società, dimostrando che il brutal death vuole dire qualcosa e non solo gorgogliare oscenità.

Con l’abbattimento del buon gusto e dei canoni della buona musica, il brutal, nelle sue forme iperviolente, si schiera contro gli stupidi trendismi e i perbenismi fine a se stessi, che sono la vera causa della morte della società e, in linea diretta, della vera e buona musica.\r\nTosto e bastardo. Non vi è altro da dire. Zero riff e ritmiche vomitose.
Stay brutal.

MURNAU

Valutazione

7.5

Voto

Pros

  • +

Cons

  • -
Related posts
6.5
Alternative MetalNu MetalRecensioni

TEMPLE OF JULY - Kingdom Cult (Red Cat Records – 2023)

Ok, sono in ritardo per questo disco (mea culpa!), ma non potevo non ascoltarlo e presentarlo ai lettori di Raw & Wild!…
Deathmelodic death metalNewsVideo

APOCRYPHAL: il nuovo singolo con Björn “Speed” Strid alla voce

Gli Apocryphal pubblicano oggi il nuovo singolo “All Is Empty” con Björn “Speed” Strid ospite alla voce! Guarda il video: “All Is…
7.0
BlackRecensioni

UMBRA NOCTIS - Asylum (Drakkar Productions - 2024)

Gli Umbra Noctis sono una formazione lombarda che in quasi vent’anni di attività ha realizzato tre full-length e qualche altra release come…

Lascia un commento