BlackRecensioni

IRATUS DOMINE – Dispatch The Incarnation of God (The Flaming Arts – 2005)

Dalla Bielorussia ci arrivano questi Iratus Domine dediti al più classico black metal d’annata. Questo è davvero un gruppo ortodosso, nel senso che segue in maniera scientifica i dettami del genere.

Diciamo che possono rassomigliare a Immortal e Marduk, ma con una concezione più criptica ed involuta. La voce sembra provenire dall’oltretomba. Il sound delle chitarre è un connubio di Celtic Frost e Black Sabbath.
La base ritmica, invece, ci delizia con un martellamento incessante e mobile. L’avete capito si tratta di puro black metal.

Gli Iratus Domine svolgono bene la lezione, ma niente di più.

Emanuele Gentile

Contact
www.theflamingarts.org

Valutazione

6.0

Voto

Pros

  • +

Cons

  • -
Related posts
7.5
PunkRecensioniThrash

SFREGIO - Malmignotta (Nadir Music - 2024)

Se volete un album di crossover tra thrash e punk, irriverente nei testi, potente e trascinante, eccovi serviti! “Malmignotta” degli Sfregio rappresenta…
7.5
Alternative MetalDjentPost RockProgRecensioni

SLEEP TOKEN - Take Me Back To Eden (Spinefarm Records - 2023)

Vi racconto una favola: “C’era una volta… nell’era del metallo avanti Cristo un Tozier alla ricerca della purezza metallica; vagando senza meta,…
7.5
ProgRecensioni

KRISTOFFER GILDENLÖW - Empty (New Joke Music - 2024)

“Empty” è il quinto album solista di Kristoffer Gildenlöw, parzialmente registrato nel 2019 insieme all’album “Homebound”. L’idea era di pubblicare entrambi gli…

Lascia un commento