PowerRecensioni

FIRESTORM – The Never – Ending Course of Time (Autoprodotto – 2000)

Un power di quelli duro e non esageratamente melodico, cosa molto poco probabile nella scena italiana fatta di folletti, cavalieri, fate e cose simili. Questa è la proposta dei marchigiani Firestorm.

Pesso i brani cadono nello scontato e diventano “quasi” prevedibili, anche se c’è da dire che i musicisti sono capaci e riescono a fondersi al meglio tra di loro, forse la pecca è la poca esperienza che non riesce a far diventare il sound della band riconoscibile tra i tanti nel genere.

Un pò più di personalità non farebbe male a questa band che può far immaginare buoni risultati futuri. Comunque da segnalare la terza traccia, “Tempus Fugit”, un ottimo calderone di idee e la romanticissima “The never…”, brano strumentale, che mette in risalto le doti compositive della band.

Comunque sostanzialmente un buon lavoro, poco personale per le doti che la band lascia intuire, ma tutto sommato ben fatto e gradevole in fase di ascolto.
Speriamo di ascoltare un prossimo lavoro più deciso e personale.

BF

Contact
www.firestorm.it
info@firestorm.it

Valutazione

6.0

Voto

Pros

  • +

Cons

  • -
Related posts
7.5
Alternative MetalDjentPost RockProgRecensioni

SLEEP TOKEN - Take Me Back To Eden (Spinefarm Records - 2023)

Vi racconto una favola: “C’era una volta… nell’era del metallo avanti Cristo un Tozier alla ricerca della purezza metallica; vagando senza meta,…
7.5
ProgRecensioni

KRISTOFFER GILDENLÖW - Empty (New Joke Music - 2024)

“Empty” è il quinto album solista di Kristoffer Gildenlöw, parzialmente registrato nel 2019 insieme all’album “Homebound”. L’idea era di pubblicare entrambi gli…
7.5
DeathRecensioni

MEGHISTOS - The Reasons (Buil2Kill Records - 2024)

Meghistos è un artista a tutto tondo italiano. Polistrumentista, unico compositore e “quasi” unico esecutore di questo “The Reasons” (in quanto ha…

Lascia un commento