BluesRecensioni

VOODO LAKE – Flowers in The Sea (Bottleneck Studios)

Ma allora il blues/blues rock non è morto.
Mi sono divertito davvero ascoltando questi Voodo Lake. Mi sono ricordato dei tempi, glI anni sessanta, in cui il blues rock era uno dei generi di punta. Il CD potrà apparire “old fashioned”, ma ha un mood e un vibe di notevolissimo peso.
Credetemi, i brani contenuti farebbero risuscitare i morti. Chitarre calda, ritmate, assoli brevi, base ritmica essenziale. L’avete capito qui si rispolvera la grande tradizione di Cream e Allman Brothers Band. Che pedigree questi Voodo Lake.
E’ un album cinematografico in quanto si può immaginare un polveroso bar sulla Route 66 dove la band torinese si esibisce.
Il blues è sempre il re e B.B. King è il suo profeta!!!

EMANUELE GENTILE

Contact
www.bottleneck.it

Valutazione

7.5

Voto

Pros

  • +

Cons

  • -
Related posts
8.0
DeathRecensioni

GATECREEPER - Dark Superstition (Nuclear Blast - 2024)

Appena parte il fantomatico “play” per una manciata di secondi vi sembrerà di ascoltare un album di una band nord-europea o che…
9.0
DeathRecensioni

CAVALERA - Schizophrenia (Nuclear Blast - 2024)

Ogni album è figlio del proprio tempo, fondamentalmente la musica racconta cambiamenti, sperimentazioni, evoluzioni di stile e anche evoluzioni sociali. Infatti per…
9.0
RecensioniThrash

EXODUS - British Disaster: The Battle of ‘89 (Live at the Astoria) - (Nuclear Blast - 2024)

Una delle band esponenti del thrash Metal più belle di sempre, gli Exodus. Malvagi, rabbiosi e provocatori, venuti fuori con il loro…

Lascia un commento