BlackRecensioni

AORLHAC – Pierres Brùlées (Les Acteurs de l’Ombre Productions – 2021)

Ritornano con un nuovo disco i francesi Aorlhac, con il loro interessante epic/black metal (ce li ricordiamo sulle nostre pagine virtuali con “L’Esprit des Vents” del 2018) e con il supporto della sempre (positivamente) attiva LADLO. “Pierres…”, il loro quarto disco, è un concentrato di oltre 53 minuti di metallo epico e nero, con una nuova formazione composta da NKS (chitarre), Spellbound (voce), K.H. (batteria), Alex (basso) e Wÿntër Ärvn (chitarre, voce).
I brani sono frenetici, ma non rinnegano il lato melodico ed epico, come si può già ascoltare nell’iniziale “La Colère de Volcan”; ci si destreggia fra cambi di tempo, riff e ritmiche potenti che rendono l’ascolto equilibrato e senza effetto noia. La differenza stilistica con l’album precedente (7,5/10 su queste pagine) è poca, ma non possiamo che consigliare questo disco agli amanti del genere. Ottima la confezione in digipack – con il logo della band e la lava, che in controluce “brillano”. Ok, grazie al Web (in particolare su YouTube) potete assaggiare gli aspri panorami sonori che ci travolgono e che lentamente ci riportano in superficie, fra le atmosfere black e l’immaginario epico/medioevale (quasi in stile tolkeniano) che ci porta a “visionare” questo vulcano eruttare dal vivo…
“Au Travers de Nos Cris” è un brano davvero interessante, grazie anche ai cambi di voce (oltre ai cambi di tempo) che ho molto apprezzato, assieme alle “melodie” più heavy metal – ma va detto che un po’ tutto il disco segue questa “linea”! Inutile continuare con lodi e descrizioni dettagliate: ascoltate, comprate e diffondete la proposta degli Aorlach, non resterete delusi.
Ho avuto la fortuna di ascoltare e recensire due dischi di questa lodevole band francese, ne sono rimasto affascinato e li stra-consiglio a tutti gli amanti del genere, sia a chi ama le sfumature del black metal che a chi, per la prima volta, vuole avvicinarsi a questo “mondo oscuro”. “Pierres Brùlées” è CONSIGLIATO al 100% da Raw & Wild!

Voto: 7,5/10
Giovanni Clemente

Contact
www.facebook.com/Aorlhac

7.5

Voto

Pros

  • +

Cons

  • -
Related posts
8.0
DeathRecensioni

GATECREEPER - Dark Superstition (Nuclear Blast - 2024)

Appena parte il fantomatico “play” per una manciata di secondi vi sembrerà di ascoltare un album di una band nord-europea o che…
9.0
DeathRecensioni

CAVALERA - Schizophrenia (Nuclear Blast - 2024)

Ogni album è figlio del proprio tempo, fondamentalmente la musica racconta cambiamenti, sperimentazioni, evoluzioni di stile e anche evoluzioni sociali. Infatti per…
9.0
RecensioniThrash

EXODUS - British Disaster: The Battle of ‘89 (Live at the Astoria) - (Nuclear Blast - 2024)

Una delle band esponenti del thrash Metal più belle di sempre, gli Exodus. Malvagi, rabbiosi e provocatori, venuti fuori con il loro…

Lascia un commento