GrindcoreRecensioni

ANAL CUNT – Morbid Florist (Relapse Records – 1993)

Band Americana con un nome che è tutto un programma (per chi non lo sapesse il nome significa fica anale), ci propone un grind schizofrenico, grezzo e sporco a tutti gli effetti con una venatura che di certo ci ricorda i tanto amati Napalm Death. Quindici tracce di estrema velocità, suoni massacranti, caos immenso di chitarre che fischiano per quei pochi secondi che durano i lori pezzi, sound da mal di testa e solo e soltanto urla disperate di un testo che forse nemmeno esiste, ma del resto davvero pazzi e fuori dal normale contenti di suonare un grind con poco da apprezzare, ma malato per chi ama il grind vecchio stile!!!!

Rompetevi i timpani con questa band, in loro se adorate il massimo del casino che si possa fare, potrete trovare pane per i vostri denti e se odiate la tecnica e i brani lunghi…bè loro sanno solo essere sporchi e brevi nelle composizioni!!!!
STAY SICK!!!

N

Contact
P.O. BOX 65010
W. Newton
MA 02165 – USA

Valutazione

6.5

Voto

Pros

  • +

Cons

  • -
Related posts
8.0
DeathRecensioni

GATECREEPER - Dark Superstition (Nuclear Blast - 2024)

Appena parte il fantomatico “play” per una manciata di secondi vi sembrerà di ascoltare un album di una band nord-europea o che…
9.0
DeathRecensioni

CAVALERA - Schizophrenia (Nuclear Blast - 2024)

Ogni album è figlio del proprio tempo, fondamentalmente la musica racconta cambiamenti, sperimentazioni, evoluzioni di stile e anche evoluzioni sociali. Infatti per…
9.0
RecensioniThrash

EXODUS - British Disaster: The Battle of ‘89 (Live at the Astoria) - (Nuclear Blast - 2024)

Una delle band esponenti del thrash Metal più belle di sempre, gli Exodus. Malvagi, rabbiosi e provocatori, venuti fuori con il loro…

Lascia un commento