HeavyPowerRecensioni

AURION – Fragments (Autoprodotto – 2002)

Se devo essere sincero a me il cd non è piaciuto.
Ma per onore di cronaca, obiettivamente, sarei scorretto se negassi che gli Aurion sono una signora band.

Il cantato di Emiliano è potente e virtuoso. Le composizioni sono creative e ben realizzate, con una gran padronanza tecnica, insomma, un gruppo che per i cultori del power con venature prog sarà un vero “must”.
Meritano di essere supportati: a voi power/progsters dico, invece di comprare tanta merda estera contattate gli Aurion e non rimarrete delusi.

All’ “otaku” Alex chiedo: ma l’hai mai visto “Otaku no video – graffiti of Otaku generation” (uno dei primi prodotti Gainax)?
Per chiudere: la confezione del cd è quasi professionale e la registrazione è ottima, “Cold morning” è il pezzo che segnalo su tutti.

BF

Contact

www.aurionweb.com

Valutazione

7.0

Voto

Pros

  • +

Cons

  • -
Related posts
8.0
DeathRecensioni

GATECREEPER - Dark Superstition (Nuclear Blast - 2024)

Appena parte il fantomatico “play” per una manciata di secondi vi sembrerà di ascoltare un album di una band nord-europea o che…
9.0
DeathRecensioni

CAVALERA - Schizophrenia (Nuclear Blast - 2024)

Ogni album è figlio del proprio tempo, fondamentalmente la musica racconta cambiamenti, sperimentazioni, evoluzioni di stile e anche evoluzioni sociali. Infatti per…
9.0
RecensioniThrash

EXODUS - British Disaster: The Battle of ‘89 (Live at the Astoria) - (Nuclear Blast - 2024)

Una delle band esponenti del thrash Metal più belle di sempre, gli Exodus. Malvagi, rabbiosi e provocatori, venuti fuori con il loro…

Lascia un commento