BlackRecensioni

ASTROFAES – Dying Emotions Domain (Autoprodotto – 1999)

Forse non proporranno granchè di nuovo questi Astrofaes provenienti dall’Ucraina, ma il loro cd di 8 tracce (incluse intro ed outro) registrato nel ’98, non è poi così male. Il loro, è un black metal in grandi linee, standard, vicino ai primi Dimmu Borgir, che alterna parti più veloci ed estreme, con parti più votate alla melodia, in pezzi di media e lunga durata.

Direi intelligente l’uso moderato di tastiere, mentre interessante è la presenza, seppur ridotta ad un solo pezzo, di un sassofono.

La registrazione è buona ma non impeccabile (il sound è un po’ovattato).
Ascolto consigliato a chi ha nostalgia per quel caro vecchio black di facile presa di alcuni anni fa.

Roberto Pasqua

CONTACT
www.adipocere.fr
adipocere@wanadoo.fr

Valutazione

6.5

Voto

Pros

  • +

Cons

  • -
Related posts
BlackNews

BLOOD THIRSTY DEMONS, la title track di "Esoteric"

A tre anni di distanza dal precendente “…In Death We Trust”, Cristian Mustaine annuncia la firma per l’ennesima collaborazione con la The…
BlackNewsThrash

NECRODEATH: il nuovo album "Singin' in the Pain" in arrivo a novembre

I NECRODEATH pubblicheranno il nuovo album “Singin’ in the Pain” a novembre su Time To KIll Records.Maggiori dettagli sul disco e sulle…
7.5
DeathGothicRecensioniThrash

September Damage - Perception Of Reality (Autoprodotto - 2022)

I September Damage sono una band proveniente da Imola, portati avanti dal 2009 dal membro fondatore Devid Rugiero (chitarra e voce). Tutti…

Lascia un commento