BlackRecensioni

VENOM – RESURRECTION (Spv/Steamhammer/Audioglobe – 2000)

Sarò sincero dicendo che, con tanta titubanza mi sono apprestato ad ascoltare questo nuovo lavoro dei Venom; forse un po’ per la mezza delusione ancora bruciante provocata dal precedente album, ossia “Cast in Stone” e forse un po’ per le varie vicissitudini che hanno coinvolto la stessa band (vedi mancato tour precedente, conseguenti e non nuovi screzi interni, ecc.), ma devo dire che dopo un primissimo ascolto di “Resurrection”, sono stato fortunatamente smentito.

Allontanato Abaddon (vicenda che mi ha rattristato non poco) e sostituito da tale Antton, la band ci ha guadagnato, poichè il nuovo batterista è veloce e preciso e fa un buon uso della doppia cassa. La chitarra di Mantas, invece, ha un suono un po’ compresso rispetto al passato e la voce di Cronos è più studiata e più rabbiosa che mai. Ma entriamo nel dettaglio: l’inizio è pesantissimo, un vero pugno in pieno volto, con la title-track “Vengeance” e “War Against Christ”, caratterizzata quest’ultima da un semplice tappeto tastieristico. Si passa poi a “All there is fear” che ci mette di fronte a dei Venom più epici. Tra i migliori episodi a mio avviso citerei “Pain”, “Black Flame” (of Satan)” e “Firelight” (un vero tuffo nel passato).

Alcuni deja-vu di certo non mancano ma non guastano il tutto, come non guastano certi esperimenti a livello di vocals(Man Myth & Magic, Pandemonium e soprattutto Leviathan).

Break inconsueti si riscontrano in “Control Freak” e “Disbeliever”.

Insomma per te è un grande album probabilmente, sia ben chiaro, i tempi che fecero grandi i Venom(le prime tre realizzazioni) non torneranno più, ma con Resurrection, i nostri ci vanno proprio vicini, con quelle atmosfere sulfuree che era caratteristica proprio di “Black Metal” e “Welcome to Hell”. Un bel 10 a Cronos e soci e un bel due ad Abaddon (speriamo che gli stacchino la spina dei suoi campionatori…..sigh!).

Consigliato soprattutto a chi aveva perso le speranze di ascoltare dei “veri” album dopo gli insuccessi ottenuti con Tony Dolan alla voce, e a chi conosce poco o addirittura niente (vergognatevi!) delle produzioni del trio inglese.

R

Valutazione

7.5

Voto

Pros

  • +

Cons

  • -
Related posts
10.0
BlackHeavyRecensioni

DARKTHRONE – It Beckons Us All… (Peaceville Records - 2024)

In sintesi, i 30 e passa anni e 20 e passa dischi che rappresentano la carriera dei Darkthrone vengono per forza di…
9.0
DoomRecensioni

PALLBEARER - Mind Burns Alive (Nuclear Blast - 2024)

Forse è il periodo della mia vita ove aleggia un’aurea di tristezza dovuta a vari trapassi dolorosi. Ma questi Pallbearer, nel loro…
BlackNews

Nuovo singolo per i blacksters STORMCROW

Come annunciato nelle scorse settimane, i black metaller italiani STORMCROW pubblicheranno il loro terzo album, “Path to Ascension”, il 31 maggio 2024…

Lascia un commento