RecensioniThrash

TANKARD – Kings of Beer (Century Media – 2000)

Tornano con la pancia piena di birra i re del thrash anni ’80!”. E’ con questa “elegante” citazione che quelli della Century Media cercano il modo di promuovere l’ultima fatica dei Tankard e non hanno tutti i torti direi. Tornati alla ribalta (si fa per dire) qualche anno fa con “Disco Destroyer”, i quattro tedescotti di Francoforte si rifanno vivi con questo “Kings of beer”, album che già dalla copertina non lascia dubbi sull’estrema coerenza che i Tankard da decenni si portano dietro.

Coerenza, non sempre premiata da un’audience non sempre disposta ad accettare i canoni ed i principi di questa band che ha puntato tutto sulla semplicità, sull’ironia, e soprattutto sull’alcool. Thrash, thrash ed ancora thrash, qui viene ancora una volta riproposto, suonato in modo semplice e diretto, senza tanti fronzoli con la solita voce, quelle di Gerre, sempre “pulita e sguaiata” ed accompagnata da cori più che frequenti.

Brani come “Hot dog Inferno”, la title-track (parodia dei più epici Manowar), “I’m so sorry!”, “Talk show prostitute” e “Incredible loudness” tratta dal primo demo “Heavy Metal Vanguard” del 1984, non lasciano molto spazio all’immaginazione per ciò che concerne le lyrics.
Direi che l’atmosfera adatta per l’ascolto di questo CD la si può trovare magari in un’allegra serata tra amici ed ovviamente in compagnia di tanta birra, dato che è l’unico modo per nascondere le solite lacune di questa band è cioè: la poca aggressività delle canzoni e soprattutto la staticità e la noia che a lungo andare si fanno sentire durante l’ascolto.

Consigliato per chi vive di solo thrash targato ’80.
Alla salute !!!

R

Valutazione

6.5

Voto

Pros

  • +

Cons

  • -
Related posts
NewsThrashVideo

KERRY KING: esce il disco di debutto, con un nuovo video online!

Esce per Reigning Phoenix Music “From Hell I Rise”, l’album di debutto solista di Kerry King. Il chitarrista ha condiviso il nuovissimo…
10.0
BlackHeavyRecensioni

DARKTHRONE – It Beckons Us All… (Peaceville Records - 2024)

In sintesi, i 30 e passa anni e 20 e passa dischi che rappresentano la carriera dei Darkthrone vengono per forza di…
9.0
DoomRecensioni

PALLBEARER - Mind Burns Alive (Nuclear Blast - 2024)

Forse è il periodo della mia vita ove aleggia un’aurea di tristezza dovuta a vari trapassi dolorosi. Ma questi Pallbearer, nel loro…

Lascia un commento