BlackInterviste

Intervista agli ECNEPHIAS

PER INIZIARE RACCONTATECI COME NASCE LA BAND (BREVI CENNI BIOGRAFICI)

Sorti dalle ceneri della formazione nata nel 1996, gli ECNEPHIAS sono formati oggi da musicisti di provata esperienza in campo metal da oltre dieci anni. Tanti progetti ci hanno visti coinvolti in questi anni (in campo heavy e power) ma degli Ecnephias ci eravamo un po’, stupidamente, dimenticati. Eppure questa è una delle bands facenti parte del movimento metal potentino e lucano degli anni ’90 assieme ad altre interessanti formazioni tra cui cito volentieri i Black Sunrise. Oggi siamo essenzialmente in tre: io (Mancan), Valkiria e Rocco S. e stiamo cercando altri due elementi per completare stabilmente l’act.

DESCRIVETECI I VOSTRI ULTIMI LAVORI

November (il nostro debutto) è un piccolo sogno che si realizza, uno scrigno magico che contiene alcuni dei brani – oggi riveduti e riarrangiati – composti nel 1996 nel nostro mitico garage. E’ stato bello riprendere alcune idee e costruire sopra esse i nuovi brani. Il genere è un black death che unisce anche certa folk e una dose di heavy dark metal. Certo non piacerà a tutti, ed è normale, ma i riscontri fino ad oggi mi spingono a crederci. Riceviamo lettere ed e-mails ogni giorno di ragazzi e ragazze che ci fanno i complimenti: ciò gratifica ed emoziona.

QUALI SONO LE BANDS CHE PIU’ HANNO INFLUENZATO IL VOSTRO SOUND?

Direi Ulver, Immortal, Morbid Angel, Rotting Christ ed altro ancora. Comunque sottolineo il nostro tentativo di creare un sound personale, pur nella consapevolezza che non è affatto semplice. Noi ci proveremo però, a costo di critiche e quant’altro. Andremo diritti sul nostro tracciato; senza dubbio.

QUALI SONO LE TEMATICHE DEI VOSTRI TESTI?

Le tematiche affrontate toccano la fantasy, le forze della natura, il vampirismo, gli antichi riti pagani e le divinità del mondo mitico antico. E’ un viaggio nell’ignoto, nel pauroso, nella morte e nella rinascita.

AVETE AVUTO LA POSSIBILITA’ DI ESIBIRVI DEL VIVO? COM’ E’ STATA FIN ORA LA RISPOSTA DEL PUBBLICO?

Diciamo che come Ecnephias abbiamo solo due date all’attivo ma singolarmente avremo calcato palchi decine e decine di volte in questi anni. Tra le esibizioni cui personalmente ho partecipato ricordo con piacere le mie due date all’AGGLUTINATION nel ’97 e nel 2001. Per il futuro stiamo pianificando tours con bands meridionali per devastare la penisola: state attenti e non mancate! Ahahahah…

COSA LEGA LA BAND NELLA VITA DI TUTTI I GIORNI?

Il rispetto, la lealtà, la serietà nell’impegno e la collaborazione. Qualche discussione è normale ma tutto si risolve con l’intelligenza.

COSA PENSATE DELLA SCENA METAL ITALIANA? CREDETE CHE QUALCOSA STIA CAMBIANDO?

L’Italia è un paese ricco di sorprese e nel nostro campo sono più affascinato dall’underground che dalla scena ufficiale, spesso piena di arroganti e buffoni (fra l’altro musicisti poco validi in molti casi). Io preferisco la dimensione “occulta” del metal, quella che ricordo con piacere nei primi anni ’90. Non amo tutti questi posers e questa nuova mentalità che predilige le iper produzioni e se ne frega delle idee. No questo va corretto, fin dove si può però. Qui a Potenza e dintorni c’era anni fa una scena discreta e molto attiva ma devo tirare le orecchie a tanti bravi musicisti che hanno appeso gli strumenti al chiodo senza alcun motivo valido. Senza parlare di quei presunti metallari che prima facevano gli amiconi e poi ti sputavano alle spalle. Noi abbiamo chiuso con questi tizi poco affidabili e, sinceramente, è un bene averli allontanati.

RAW & WILD TRATTA PRINCIPALMENTE METAL ANNI ’80. COME VEDETE QUESTO PERIODO DAL PUNTO DI VISTA CREATIVO?

Forse il migliore, nessun dubbio a riguardo. Però se penso al metal estremo guardo agli anni ’90, il periodo dei Carcass, dei Death, dei Morbid Angel, dei Gorefest e del fenomeno Black Metal. Oggi adoro i controversi Akercocke, i migliori attualmente (per me). Chi ha storto il naso?

PROGETTI FUTURI ED EVENTUALI CONCLUSIONI

In futuro vi porgeremo un nuovo lavoro promozionale che surclasserà il debutto, già siamo al lavoro e siamo eccitati per cosa sta accadendo. Devo ringraziare sentitamente Rocco, il nuovo batterista per le idee e l’impegno che sta dando alla causa Ecnephias. Per il resto invito a guardare al nostro gruppo con attenzione, cercando di scovare dietro le note e le parole l’animo autenticamente metal che portiamo dentro, alla faccia di tutti i nemici che abbiamo e di coloro che tentano ancora oggi di boicottarci. Aggiornatevi sul sito www.ecnephias.com e ascoltate i nostri brani gratuitamente. Ciao e grazie a tutti i veri metallari e amici di sempre. Voi sapete chi siete! Lunga vita al metal e a Raw & Wild!

BF

Related posts
7.0
BlackRecensioni

UMBRA NOCTIS - Asylum (Drakkar Productions - 2024)

Gli Umbra Noctis sono una formazione lombarda che in quasi vent’anni di attività ha realizzato tre full-length e qualche altra release come…
BlackNewsVideo

DARKEND: il video del nuovo singolo "De Masticatione Mortuorum In Tumulis"

I black metaller italiani DARKEND presentano oggi un nuovo singolo estratto dal loro imminente nuovo album “Viaticum”, in uscita il 14 giugno…
10.0
BlackHeavyRecensioni

DARKTHRONE – It Beckons Us All… (Peaceville Records - 2024)

In sintesi, i 30 e passa anni e 20 e passa dischi che rappresentano la carriera dei Darkthrone vengono per forza di…

Lascia un commento