GrooveIntervisteThrash

Intervista a TOMMY MASSARA degli EXTREMA

Innanzitutto com’è andata all’Heineken Jammin Fest e al Summer Day In Hell?

Beh!! Dai responsi e dalle recensioni direi molto bene, il pubblico ha reagito veramente positivamente.

Riguardo a questa vostra ultima produzione, come dobbiamo considerare ed intendere un album che non è un vero e proprio album ma neanche una raccolta di classici?

“And The Best Has Yet To Come” in origine doveva essere un mini album, poi parlando tra di noi e ascoltando quello che ci chiedevano i nostri fans, e ciò di potere venire in possesso di alcune nostre canzoni difficili da trovare, il progetto si è sviluppato nella forma di una raccolta con inediti.

Pensi che questo sia stato il momento più giusto ed opportuno per poter fare uscire un album come “And The Best”?

Perchè no???
Non volevamo restare lontani dal mercato discografico per tanto tempo e ripetere l’errore che avevamo fatto dopo “The positive..” non vi preoccupate entro breve inizieremo a programmare il prossimo lavoro.

I tre brani inediti inclusi nel cd diciamo che seguono il percorso stilistico fin qui da voi intrapreso. Possiamo considerarli come un semplice proseguimento oppure per il futuro dovremo aspettarci delle novità?

Il sound degli Extrema è checchè se ne dica in costante evoluzione, sicuramente nel nuovo album ci saranno dei nuovi elementi e cercheremo di non smentirci facendo per l’ennesima volta un album diverso dal precedente.

A mio avviso siete stati tra i precursori di un certo crossover (e le collaborazioni con gli Articolo 31 ne sono la più chiara prova). Qual’è il tuo giudizio su quello che poi è diventato un fenomeno pressochè legato al business e alle sterili mode?

Che noi non ci abbiamo fatto una Lira e qualche genio purista ci ha pure smerdato, comunque i valori alla distanza vengono sempre fuori e noi siamo ancora qui!!!!!

Tra Police e Dead Kennedys (prendendo chiaramente ad esempio le due cover) si può dedurre che abbiate dei confini alquanto aperti per quel che riguarda i vostri gusti musicali. Quali sono gli ascolti più frequenti che vi capita in questo periodo?

Abbiamo sempre vantato il fatto di avere gusti e influenze che venivano al di fuori del Metal, di base ascoltiamo tutto senza nessun tipo di restrizione mentale, se la musica è buona non può che essere un buon input per la tua musica.

Parlami un pò della song “Dai Tempi Del Paron”, un pò datata ma che rivive in un’annata ricca di soddisfazioni immagino?

In origine questo pezzo era uscito sul disco ufficiale del Milan, che uscì per il centenario, abbiamo pensato di includerlo in questa raccolta vista la distanza artistica dalla nostra produzione normale.

Sempre a proposito di “Dai Tempi…”, ma Carlo Pellegatti è a conoscenza della sua “partecipazione” in questo brano?

Assolutamente sì!!!! Abbiamo dovuto chiedere il permesso.

Molte persone vi accostano per certi versi, ai Pantera. Vi può fare piacere tale accostamento o avete qualcosa da ridire a riguardo?

L’unico accostamento ai Pantera può essere a tratti la somiglianza di alcuni atteggiamenti di GL dal vivo, se un ascoltatore è attento e non superficiale, intendo che chi ascolta i nostri dischi si accorge che il nostro sound e ben distante da quello dei Pantera. Comunque ogni accostamento ad una band importante è positivo, pensa se ci paragonavano ai Ricchi e Poveri.

Ci sono alcune bands che quasi con (positiva) ostinazione propongono la loro musica con testi in italiano. Qual’è la tua opinione sul fatto che il più delle volte per fare strada è necessario ricorrere alla lingua inglese? E voi non avete mai pensato di dover ricorrere in alcuni casi alla vostra lingua madre?

Noi abbiamo fatto qualche cosa in Italiano, ma penso che non ci sia una formula per fare strada, di base nessuno in Italia ha fatto strada!!!!! Ma forse mi sbaglio????

“And The Best…” esce dopo dieci anni dal vostro primo passo discografico e sempre (o quasi) con la stessa line-up. Ma qual’è il segreto di questa unione così duratura?

Prendersi delle pause e mantenere l’entusiasmo.

Quanto tempo ci vorrà prima che il vostro nuovo album venga alla luce?

Dovremmo registrare questa estate, quindi preparatevi al prossimo massacro collettivo siamo qui per rimanere ancora un pò di tempo.
FIERI E POTENTI!!!!

Roberto Pasqua

Related posts
7.5
PunkRecensioniThrash

SFREGIO - Malmignotta (Nadir Music - 2024)

Se volete un album di crossover tra thrash e punk, irriverente nei testi, potente e trascinante, eccovi serviti! “Malmignotta” degli Sfregio rappresenta…
CrossoverNewsThrash

F.K.Ü.: pubblicano il nuovo singolo "Harvester of Horror"

Gli F.K.Ü hanno pubblicato il nuovo singolo “Harvester of Horror” tratto dal nuovo album “The Horror and the Metal” in uscita il…
DeathHardcoreNewsThrashVideo

DARKEST HOUR: svelano il video di "Societal Bile”

Il quintetto di Washington, D.C. DARKEST HOUR — Mike Schleibaum [chitarra], John Henry [voce], Aaron Deal [basso], Travis Orbin [batteria], e Nico…

Lascia un commento