DeathLive Report

DISMEMBER + REQUIEM + DEBAUCHERY + INFERNAL POETRY – Tempo Rock, Gualtieri (RE) – 18/02/2006

Ed ecco ritornare in Italia gli svedesi Dismember, per la promozione del disco di imminente uscita, qui supportati da Debauchery, Infernal Poetry e Requiem. L’olocausto sonoro comincia subito con i Requiem, band svizzera di un death metal brutale e devastante con chiare influenze Morbid Angel/Possessed. Il loro show è veramente devastante, ogni singolo pezzo è una mazzata sui denti per l’ascoltatore: riff al fulmicotone e una doppia cassa che macina tutto la fa da padrone. Devo ammettere che non conoscevo questi Requiem ma la loro proposta musicale mi ha veramente entusiasmato. Diciamo che la loro musica, tanto per intenderci, può essere avvicinata a gruppi come Krisiun, Morbid Angel per l’appunto, ma anche a Monstrosity, Abhorrence, Incantation.

Arriva poi il momento per i tedeschi Debauchery, anche loro autori di un death metal veloce e senza fronzoli anche se a fronte di una forte preparazione tecnica del gruppo, alla lunga i pezzi (fin troppo lunghi) finiscono per stufare o comunque annoiare l’ascoltatore.
Sono quasi le 22.00 quando è il momento dei nostrani Infernal Poetry. Sinceramente era la prima volta che sentivo questo gruppo; autore di un death metal ( se così si può chiamare non facilmente classificabile); sicuramente poco coinvolgenti (dal mio punto di vista) ma preparatissimi tecnicamente (da lodare le doti del bassista).

Finalmente è il turno dei Mitici Dismember; band storica della scena svedese di Stoccolma.
Fin dalla prima song i Dismember sono particolarmente in forma, sono proposti i migliori pezzi della loro carriera musicale: “Casket Garden”, “Skin her Alive”, “Reborn in blasphemy”, “Soon to be dead”, “Mysantrophic”, “Override for the Overture”, “Bleed for me”…
I nostri ci deliziano addirittura con una cover degli Iron Maiden chiudendo con la bellissima “Dreaming in red” da “Indecent and Oscene”. Direi voto totalmente positivo per questa serata; locale stupendo e organizzazione perfetta. Un plauso va soprattutto ai Dismember , una band umile e con una vera passione per la musica, capaci di non piegarsi a ciò che propone il Music biz : Grandiosi!!!!!!!!!!!!

Related posts
Live ReportPunk

DEROZER + SKYTEA FOR WARRIORS - Circolo BlackStar, Ferrara - 19/01/2024

Era da un paio di mesi che non avevo l’occasione di vedere un concerto organizzato dai ragazzi di True Believers, complice il…
7.5
DeathRecensioni

MEGHISTOS - The Reasons (Buil2Kill Records - 2024)

Meghistos è un artista a tutto tondo italiano. Polistrumentista, unico compositore e “quasi” unico esecutore di questo “The Reasons” (in quanto ha…
DeathNews

VOLTUMNA: svelano “Vanth”, il nuovo singolo estratto dal nuovo EP “For Death Is Fate”

Esce oggi “For Death Is Fate” il nuovo EP dei VOLTUMNA e in contemporanea viene pubblicato il visualizer del brano “Vanth”. Queste…

Lascia un commento