RecensioniThrash

MACHINE HEAD – The Blackening (Roadrunner – 2007)

Robert Flynn, da qualche anno a questa parte, deve soffrire di una fastidiosissima infezione alla palle. Non lo si sentiva così incazzato dalla prima metà degli anni novanta. L’avevamo lasciato a sbraitare tra le  polveri dell’impero, e ora lo ritroviamo con quello che è probabilmente il miglior disco thrash uscito da dieci anni a questa parte. Si perchè mr Flynn è tornato alle proprie radici, i Vio-lence. Ci sono più assoli in questo disco che in uno dei Manilla Road. E questo non è un male poichè la vostra testolina farà su e giù di continuo (se soffrite di problemi alla cervicale questo disco non fa per voi).

Gli elementi tradizionali dai Machine Head ci sono tutti: la voce di i Flynn è rude e catarrosa, come sempre, i riffoni sabbathiani non mancano, le aperture melodiche neanche (se proprio dobbiamo individuare un difetto, possiamo indicare le cleaning vocals, che riportano ai tempi dei bistrattati The Burning Red e Supercharger, e che strizzano l’occhio al metal core).

The Blackening si apre con i 10 minuti e passa di Clenching The Fists Of Dissent, questa canzone è l’emblema di quelle che seguiranno con i suoi cambi di tempo, alte velocità ed assoli. Il disco rimane ad alti livelli anche nelle successive, Aestetics of Hate (l’ennesimo tributo allo scomparso Dimebag Darrell), in Slanderous e Halo fanno capolino i Priest, A Farewell to Arms, con i suoi 10 minuti, è minestrone di influenze Heavy, ben dosate e dal risultato ottimo. Chiude il disco la cover di Battery, che non aggiunge e non toglie nulla al lavoro. L’artwork (stampe di epoca medioevale)  e quanto di più o scuro e classicamente “metallico” i M.H. abbiano usato in un proprio disco, ed è ben fatto.

In conclusione viva le infezioni alle palle (degli altri, ovviamente)

Voto: 8,5

Track list:

01.  Clenching The Fists Of Dissent
02.  Beautiful Mourning
03.  Aesthetics Of Hate
04.  Now I Lay Thee Down
05.  Slanderous
06.  Halo
07.  Wolves
08.  A Farewell To Arms


Produced by Robb Flynn
Mixed by Colin Richardson
Released on March 27, 2007

G.F. Cassatella

Valutazione

8.5

Voto

Pros

  • +

Cons

  • -
Related posts
6.5
Alternative MetalNu MetalRecensioni

TEMPLE OF JULY - Kingdom Cult (Red Cat Records – 2023)

Ok, sono in ritardo per questo disco (mea culpa!), ma non potevo non ascoltarlo e presentarlo ai lettori di Raw & Wild!…
7.0
BlackRecensioni

UMBRA NOCTIS - Asylum (Drakkar Productions - 2024)

Gli Umbra Noctis sono una formazione lombarda che in quasi vent’anni di attività ha realizzato tre full-length e qualche altra release come…
8.5
Alternative MetalIndustrialRecensioni

DEATH2PIGS - The beast is yet to come (Musical Break Records - 2024)

I Death2Pigs sono un gruppo nostrano che punta dritto al viscidume generazionale, diciamo mondiale, fatto di potere, di individualismo, della paura del…

Lascia un commento