GothicInterviste

Intervista ai DARKSEED

Bene, così adesso siete tornati…

Ora abbiamo una line-up completa. Abbiamo rimpiazzato il nostro precedente cantante Stefan Hertrich con Christoph Puhr dei Westerheide. Stephan ha dovuto trasferirsi in un’altra città distante ben 400 km per lavoro, così non ha più la possibilità di raggiungere facilmente la band. Ha deciso lui stesso di lasciare la band, visto che non abbimo suonato per questo motivo per 4 anni. Siamo molto soddisfatti di Christoph, ed il suo stile vocale è paragonabile a quello di Stefan. Abbiamo anche un nuovo batterista, Stefan Zandt, un nuovo bassista, Martin Motnik, e, per la prima volta, un tastierista, Armin Doerfler. Un bel po’ di cambiamenti di line-up. E’ molto importante per noi adesso avere un tastierista per suonare dal vivo, così non abbiamo bisogno del supporto del cd come facevamo prima. Suoneremo molto dal vivo prossimamente ed entro la fine dell’anno cominceremo a scrivere nuovi pezzi e vedere come va con il nuovo cantante. Speriamo di registrare il nuovo album all’inizio del 2004.

“Astral Adventure” è davvero un bel cd, un perfetto mix di gothic, metal e synth…

Grazie, è vero. Volevamo fare un buon album gothic metal, e credo che ce l’abbiamo fatta. E’ stato un buon passo avanti prima di brancolare nel buio.

Quali sono le differenze rispetto al vostro ultimo cd?

Non volevamo cambiare molto, perchè il nostro ultimo album “Diving into Darkness” era molto buono secondo il nostro parere. E’ stato il primo album registrato nel nostro studio, quindi alla fine siamo stati pienamente soddisfatti dei pezzi e del risultato finale. I principali cambiamenti introdotti in “Astral Adventures” sono le voci femminili, che in Diving non ci sono. Inoltre abbiamo fatto degli esperimenti con la voce. Abbiamo introdotto alcuni elementi Dark Wave, come la distorsione sulle linee vocali ed altre cose. Ma nello stile musicale non è cambiato sostanzialmente niente.

Avete anche scritto la colonna sonora per un gioco per il computer, quanto conta per voi questa esperienza?

E’ molto importante. E’ diverso dallo scrivere musica gothic metal, e puoi imparare tante cose come programmare musica elettronica e synth. Per quanto mi riguarda, gioco spesso con il pc, quindi perchè non scrivere musica per un gioco?
Ma la ragione principale per cui l’ho fatto è che ho bisogno di guadagnare un po’ di soldi!

Quanto sono importanti i testi per la band? In “Astral Adventure” parlate di…?

I testi sono molto importanti per noi. Cerchiamo di trasmettere un messaggio ai nostri fans. Parlano del bisogno una politica che regoli la distruzione ambientale provocata dall’uomo, della gente che non va d’accordo con la nostra società ed altre cose tristi.

Voi siete nella scena gothic metal sin dai primi anni ’90 e l’avete vista crescere, cosa è cambiato sostanzialmente? Ora è miglio o peggio di prima? C’è una nuova band che dovremmo ascoltare?

Credo che la scena gothic metal non sia più popolare oggi come qualche anno fa. Le band nate oggi sono molto valide, ed anche il genere si è evoluto in maniera positiva, ma non conta più gli stessi seguaci di 7 anni fa. Ciò è molto triste, ma non possiamo cambiare l’attuale situazione. L’unica cosa che possiamo fare è continuare a suonare buona musica senza mai arrenderci. Spero che il gothic metal torni nuovamente all’attacco in futuro. Dovreste ascoltare i Lacrimas. Il nostro precedente batterista vi suona ora, e fanno davvero buona musica.

Avete realizzato cd con la Serenades rec., con la Nuclear Blast ed ora con la Massacre. Che differenza ci sono tra queste etichette discografiche?

La Serenades è attualmente fallita. Era un piccola etichetta, la prima per noi. la Nuclear Blast è molto grande ed importante, secondo me hanno troppe bands sotto contratto, e fanno un buon lavoro solo con i gruppi di maggior successo, per gruppi gothic metal non è delle migliori. La Massacre è più piccola della Nuclear e fanno un lavoro migliore con le bands emergenti, ed è la nostra attuale etichetta.

L’album è stato prodotto da voi stessi, quanto è importante per un gruppo avere un produttore esterno alla band, e quanto è importante avere il controllo totale sulla propria musica?

E’ importante avere un produttore esterno poichè magari non si ha molta esperienza su come un cd deve suonare. Ma noi non abbiamo un produttore esterno, poichè il produttore sono io! Se registri in uno studio con un produttore esterno, non avrai mai il pieno controllo su come il cd dovrebbe suonare alla fine Ma la maggior parte dei gruppi non ha alternative poichè non hanno esperienza su come si registra e si produce un cd. E poi è molto costoso. Così ho deciso qualche anno fa di registrare un cd nel mio studio privato. Ho comprato l’attrezzatura, imparato a registrare, mixare e produrre. Ed ora siamo capaci di registrare un album dei Darkseed senza l’aiuto di gente estranea al gruppo. Il primo cd registrato nel mio studio è stato ” Diving into Darkness”.

Tours in programma?

Niente è programmato per quest’album, magari per il prossimo. Comunque stiamo suonando parecchio per date singole.

Ok, non abbiamo più tempo a disposizione, ma vorremmo un’ultima parola ed un saluto per i lettori di Raw & Wild.

Grazie a tutti i nostri fans, che ci hanno oferto il loro supporto negli ultimi anni, speriamo vi piaccia il nostro nuovo album!
Greetz, Tommy

Related posts
8.5
GothicRecensioniSymphonic Metal

ROSSOMETILE - Gehenna (Autoprodotto - 2024)

I Rossometile sono freschi del festeggiamento dei loro primi 25 anni di attività, e infatti nel 2022 avevano sancito questo importante traguardo…
GothicNewsVideo

SUN DESCENDS ALONE: ascolta il nuovo singolo "Ardent Hearts"

Il progetto Sun Descends Alone, espressione di Trebol Dot – rinomato per il suo coinvolgimento nella band melodeath spagnola Dawn Of Tears…
GothicNewsSymphonic MetalVideo

ROSSOMETILE: il video di "Gehenna"

“Gehenna” è il nuovo video e secondo singolo estratto dall’omonimo “Gehenna”, il nuovo disco della band symphonic/gothic metal Rossometile in uscita il…

Lascia un commento