IntervisteThrash

Intervista ai CRYPTIC SLAUGHTER

Parlaci della storia della band. Come è nata? Cosa volevi realizzare con i Cryptic Slaughter?

I Cryptic si formarono nell’estate del 1984 quando la scena era molto giovane. Volevamo veramente divertirci e fare musica. Cosa ricercavamo realmente era l’originalità. Volevamo suonare come nessun altro. La line-up rimase la stessa per quattro anni e realizzò tre dischi. Dopo la rottura, mi trasferii a Portland, rimisi su la band e realizzammo un altro album. I Cryptic tennero un tour negli US e in Europa, durante i quali hanno incontrato tanta gente favolosa, si sono divertiti un mondo e fatto tanta esperienza in ambito musicale.

Parlaci in generale delle releases della band, facendo anche dei paragoni.

Il primo LP “Convicted” era abbastanza veloce, tanto da diventare il nostro trademark. “Money Talks”, probabilmente il preferito dai fans, era meglio bilanciato tra velocità e groove, ed il nostro songwriting era anche migliorato rispetto al primo album. “Strema Of Consciousness”, sebbene la produzione sia terribile, contiene i miei pezzi preferiti della formazione originale. “Speak Your Peace”, l’unico che i primi nostri fans odiano, contiene anch’esso parti del mio materiale preferito. I pezzi erano molto strani, ma.. hey, mangiavamo un sacco di acidi e ascoltavamo tanto i Voi Vod all’epoca!

Perchè avete intitolato il primo album “Convicted”?

Il titolo dell’album voleva intendere che se agisci seguendo ciò in cui realmente credi, potresti pagare un prezzo molto alto.

Quali sono state le reazioni dei magazines, dei fans e delle labels per la vostra reunion?

La reazione è stata incredibilmente positiva, e ciò è davvero incoraggiante per noi.

C’è un ideologia dietro di voi? Quanto ciò influenza la vostra musica?

I Cryptic erano abbastanza famosi per essere onesti riguardo la politica. Penso che tutti abbiamo le nostre ideologie individuali e le nostre forti opinioni, e condividiamo questi punti di vista con gli altri come forma di espressione ed educazione. Spesso potremmo non essere d’accordo, ma ci rispettiamo l’uno con l’altro ed abbiamo le menti aperte ad ascoltare i diversi punti di vista. Sento che essere realmente convinto di qualcosa in generale influenza qualsiasi cosa tu faccia, inclusa anche la musica.

Hau ascoltato qualcosa di buono ultimamente?

I nuovi dischi dei Melvins e dei Queens Of The Stone Age sono entrambi belli. E, certamente, non è da dimenticare il ritorno di Dave Lombardo negli Stayer, anche se la line-up è temporanea.

Quali sono i tuoi classici preferiti di tutti i tempi?

Sai come sia difficile rispondere ad una domanda come questa. Non avrei neanche abbastanza tempo per andare a ripescare i miei cento album preferiti. Ok, non in ordine particolare:

Led Zeppelin “Physical Graffiti”
Jimi Hendrix “Electric Ladyland”
Jane’s Addiction “Nothing’s Shocking”
The Doors “The Doors”
Bad Brains “Rock For Light”

Grazie! Ho dimenticato di chiederti qualcosa che avresti voluto dire?

Apprezziamo realmente tutto il vostro supporto e quello dei nostri fans di tutto il mondo. E ricordate di dare un’occhiata a CrypticSlaughter.com, il nostro sito.
Salute!

Line-up: Les Evans – guitar, Rob Nicholson – bass, Bill Crooks – vocals, Scott Peterson – drums

GIUSEPPE THE KRUSHERS – (UR)

Related posts
NewsThrashVideo

KERRY KING: esce il disco di debutto, con un nuovo video online!

Esce per Reigning Phoenix Music “From Hell I Rise”, l’album di debutto solista di Kerry King. Il chitarrista ha condiviso il nuovissimo…
NewsThrash

REDRAW: il terzo estratto dall'EP "The Party"

I ReDraw, band thrash metal della Svizzera italiana, aggiungono un nuovo tassello all’EP “The Party”. Oggi 19 aprile, con “Smoking Demons”, il…
IntervisteProg

Intervista a KRISTOFFER GILDENLÖW

Ciao Kristoffer e benvenuto su Raw and Wild! Cosa significa per te l’uscita del tuo nuovo album, “Empty”?Per me, personalmente, significa che…

Lascia un commento