Recensioni

EXPERIA – Poetica Provvisoria – (Autoprodotto – 2006)

Anche se la produzione è pastosa, si riesce ad ascoltare un rock melodico ben definito.

Le partiture sono molto classiche e fanno pensare ad un remake delle già tante band in circolazione benchè nel demo ci sono personali improvvisazioni come la parte finale di “Poetica Provvisoria”.
Difficile da comprendere perchè questo demo ha tre tracce cantate in italiano e subito dopo le stesse tre tracce cantate in inglese. C’è incertezza su cosa si è costruito. Il lavoro scorre con una certa facilità all’orecchio dell’astante e non sortisce emozioni forti per la poca varietà di soluzioni create.
La voce della cantante è ottima e solleva il tutto in alcuni frangenti.

Altalenante demo.

Stefano De Vito

Contact
www.experia-sound.com
info@experia-sound.com

Valutazione

6.5

Voto

Pros

  • +

Cons

  • -
Related posts
8.0
DeathRecensioni

GATECREEPER - Dark Superstition (Nuclear Blast - 2024)

Appena parte il fantomatico “play” per una manciata di secondi vi sembrerà di ascoltare un album di una band nord-europea o che…
9.0
DeathRecensioni

CAVALERA - Schizophrenia (Nuclear Blast - 2024)

Ogni album è figlio del proprio tempo, fondamentalmente la musica racconta cambiamenti, sperimentazioni, evoluzioni di stile e anche evoluzioni sociali. Infatti per…
9.0
RecensioniThrash

EXODUS - British Disaster: The Battle of ‘89 (Live at the Astoria) - (Nuclear Blast - 2024)

Una delle band esponenti del thrash Metal più belle di sempre, gli Exodus. Malvagi, rabbiosi e provocatori, venuti fuori con il loro…

Lascia un commento