GrindcoreRecensioni

CARCASS – REEK OF PUTREFACTION (Earache – 1988)

Siamo in Inghilterra, nel 1988, quando tre ragazzi, Bill Steer (chitarra), Jeff Walker (basso) e Ken Owen (batteria), incidono questo seminale disco di purissimo grindcore, grezzo, devastante e senza compromessi.  Il doppio cantato gutturale di Jeff Walker e Bill Steer, le velocità folli dei riff ed il blast-beating indiavolato di Owen creano la colonna sonora ideale per un film splatter-gore quale potrebbe essere “Non aprite quella porta” o “La casa dei 1000 Corpi”.
I testi delle canzoni ovviamente sembrano estrapolati dai più abietti trattati di anatomo-patologia, e canzoni quali “Vomited Anal Tract” e “Fermenting Innards” potrebbero far rivoltare lo stomaco agli ascoltatori più sensibili. 

Il terzetto tuttavia dichiarò che la loro ossessione per lo splatter in realtà nascondeva un recondito messaggio vegano: indurre gli ascoltatori a diventare vegetariani suscitando in essi un profondo disgusto verso la carne macellata, tramite una sottile analogia tra i tormenti inflitti ad un corpo umano e le analoghe torture che i poveri animali devono subire in un mattatoio.

Questa prima opera dei Carcass di sicuro non raggiunge il livello di successivi capolavori, quali “Necroticism” ed “Heartwork”, infatti la struttura compositiva dei brani è ancora molto lineare, tuttavia deve essere riconosciuta l’importanza ed il valore storico di quest’album, che assieme al contemporaneo “Scum” dei conterranei Napalm Death (su cui tra l’altro suona Bill Steer), da i natali al Grindcore, genere estremo che fonde la pesantezza del Death Metal con la velocità l’attitudine del crust-punk.

Track list:

1 – Genital Grinder
2 – Regurgitation of Giblets
3 – Maggot Colony
4 – Pysosified (Rotten to the Gore)
5 – Carbonized Eye Socket
6 – Frenzied Detruncation
7 – Vomited Anal Tract
8 – Festerday
9 – Fermenting Innards
10 – Excreted Alive
11 – Suppuration
12 – Foeticide
13 – Microwaved Uterogestation
14 – Feast on a Dismembered Carnage
15 – Splattered Cavities
16 – Psychopathologist
17 – Burnt to a Crisp
18 – Pungent Excruciation
19 – Manifestation of Verrucose Urethra
20 – Oxidised Razor Masticator
21 – Mucopurulence Excretor
22 – Malignant Defecation

Marco Cramarossa

Valutazione

8.0

Voto

Pros

  • +

Cons

  • -
Related posts
10.0
BlackHeavyRecensioni

DARKTHRONE – It Beckons Us All… (Peaceville Records - 2024)

In sintesi, i 30 e passa anni e 20 e passa dischi che rappresentano la carriera dei Darkthrone vengono per forza di…
DeathGrindcoreNews

BRAINSORE: i death-grinder italiani firmano per Time To Kill Records

Time To Kill Records annuncia di avere messo sotto contratto la death-grind band italiana BRAINSORE. Il gruppo pubblicherà il debut album nei…
9.0
DoomRecensioni

PALLBEARER - Mind Burns Alive (Nuclear Blast - 2024)

Forse è il periodo della mia vita ove aleggia un’aurea di tristezza dovuta a vari trapassi dolorosi. Ma questi Pallbearer, nel loro…

Lascia un commento