Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - - Ă - '






:: SPECIAL SUONI DAL MONDO
L'heavy metal ´┐Ż davvero un sound universale e presente in ogni luogo. Al fine di rendere evidente questa realt´┐Ż incontrovertibile, si ´┐Ż deciso di realizzare uno Special. Anche nell'ottica di un sempre migliore rapporto con le etichette che ci forniscono i loro promozionali.

VALERY RECORDS (Italia)
La Valery Records ´┐Ż una nuova etichetta italiana che ha come target lo sviluppo di prodotti discografici hard rock a forte connotazione anni settanta. Di recente ci ha inviato due promozionali.
:: FIRE TRAILS "Third Moon"
Si tratta del ritorno in grande stile di Pino Scotto, la voce dell'hard rock italiano per eccellenza. Non vi potete immaginare il piacere che ho provato nell'ascoltare questo album. Qui siamo decisamente al di fuori di ogni moda del momento per suonare musica senza tempo ed imperitura. La voce di Pino ´┐Ż rimasta quella di sempre, ossia magica, istrionica e potente. I brani scorrono piacevolmente con classe ed eleganza. Il sound ´┐Ż pieno di enfasi e forza. Qui c'´┐Ż il rock'n'roll classico di sempre: amore e passione. "Third Moon" ´┐Ż un album stupendo sotto ogni punto di vista. Welcome back in town Pino!
:: THE PYTHONS "[Never:enough]"
Interessante esordio per questa band italiana che suona un hard rock molto seventies nel quale la lezione americana e inglese riescono a convivere alla perfezione. Diciamo che qui l'hard rock ´┐Ż reinterpretato in maniera ottimale con brani semplici, anche antemici, e molto armonici. Il gruppo sa come muoversi e non lesina forze per sviluppare al meglio un sound che necessiterebbe di una produzione un tantino pi´┐Ż precisa. Un buon esordio...
Contatti: www.valeryrecords.com
HYPER.RECORDS (Estonia)
Di recente abbiamo ricevuto i primi promozionali da parte della Hyper.Records, la pi´┐Ż importante casa discografica estone. Devo dirvi che questa etichetta mi ha fatto un'ottima impressione come capacit´┐Ż professionale di presentarsi e soprattuto per la qualit´┐Ż delle release prodotte. Tutto il contrario delle etichette italiane che continuano a veleggiare su versanti che di fatto le allontanano dai mercati internazionali.
:: EAST TRADING WANG "Favela Yayo Caipirihna"
Hanno aperto per i Clawfinger e con loro hanno molto in comune. Nel senso che ci propongono un heavy metal violento e schizoide con fortissime coloriture alternative. Dovete sentirli... Riescono a maciullare i nostri padiglioni auricoli con un sound dove elementi differenti e dissonanti danno vit´┐Ż a sonorit´┐Ż poliedriche e multistrutturali. Un modo moderno e originale di pensare un heavy metal moderno e futuribile.
:: HUMAN GROUND "The Same"
Qui ci si trova in pieno campo thrash con un gruppo che da gi´┐Ż che ´┐Ż un piacere. Supportati da una registrazione monstre gli Human Ground ci deliziano con il loro thrash che si incastona a met´┐Ż strada fra la lezione dei Machine Head e certo death metal melodico di chiara estrazione svedese. Sono un gruppo da favola che riesce ad alternare momenti "rough" con altri pi´┐Ż mediati e strutturati con un bel cipiglio... Un gruppo che dal punto di vista live deve essere...
:: METSATOLL "Hiiekoda"
Che gruppo questi Metsatoll. Infatti, unendo una rocciosissima base thrash danno vita ad un pagan metal d'urto e feroce. Immaginatevi Testament o Kreator che incontrano il pagan metal dei leggendari Bathory: otterrete i Metsatoll. Sono semplicemente incredibili in quanto riescono ad amalgamare queste due facce del loro sound con maestria e classe. E il mondo con cui fanno suonare assieme strumenti della tradizione estone con quelli elettrici? Un capolavoro. Diciamo che alla lontano possono essere rapportati ai nostri Fiaba, ma con un'attitudine meno progressive e pi´┐Ż d'assalto.
:: LOOM "The Sick Experience"
La biografia li definisce hard rock, certo rispetto a Human Ground e Metsatoll, ma questa band ´┐Ż sempre pur un bel parto pesante. Infatti, collegandosi alla tradizione alla The Offspring e certo grunge, i Loom ci regalano un bel esempio di rock potente moderno e piacevole. I brani sono ben confezionati e credo che l'America dar´┐Ż loro il benvenuto in quanto si tratta di un album stateside-oriented. Un primo album di buon profilo e foriero di buoni auspici.
Contatti: www.nailboard.org
STYGIAN CRYPT (Russia)
La Russia ´┐Ż ancora un oggetto sconosciuto nella galassia metal. Oggi, grazie alla Stygian Crypt possiamo far un p´┐Ż di luce. A prima vista l'heavy metal russo predilige sonorit´┐Ż classica, oppure black metal epico od ancora dark amkbient.
:: LIGHT? "Mirrors"
Un gruppo interessante questi Light formatisi un tre anni ed autori di un demo nel 2002. Il sound che essi ci propongono ´┐Ż un mix di progressive metal con forti connotazioni ambient e doom. Il risultato non sarebbe male se il gruppo controllasse meglio l'organizzazione del sound che ogni tanto appare disorganica ed imprecisa. Il tentativo va certamente lodato, ma ´┐Ż al di sotto delle aspettative.
:: LIHOLESIE "Vast Homeland"
Magici questi Liholesie. Non aspettatevi schitarrate o growls black... Qui assistiamo ad una trasposizione XXIesimo secolo della grande tradizione classica e folk russa dell'Ottocento. E' una musica liberatoria in quanto capace di leggere il tuo subconscio. E' una musica che ti fa viaggiare. E' una musica che ti fa vedere, anche se stai in America, le sterminate steppe della Madre Russia. Con "Vast Homeland" puoi davvero intraprendere un viaggio alla riscoperta del Belovodie. Uno degli album pi´┐Ż elettrizzanti dell'anno!
Contatti: http://stygiancrypt.cjb.net
ARISE (Spagna)
La Arise ´┐Ż l'etichetta che in Spagna ha i diritti per i Labyrinth ed ´┐Ż sicuramente una delle migliori etichette power metal attualmente in attivit´┐Ż. Ecco la recensione di lacune sue recenti release.
:: AXENSTAR "The Inquisition"
Formatisi nel 1998 e con promo-CD particolarmente ben recepiti dalla stampa internazionale e dai fans, gli Axenstar attirano subito l'attenzione della Arise che li mette sotto contratto. Questo ´┐Ż il loro terzo album. La band ci propone un tipico power metal alla Stratovarious con uso molto frequente di partiture speed melodiche infiorate dai soliti cori. Il tutto concepito in un ambito progressive e molto orecchiabile. Un buon disco...ma nulla di pi´┐Ż.
:: BLIND STARE "Symphony of Delusions"
Molto pi´┐Ż interessanti i finlandesi Blind Stare. Il gruppo si forma nel 1999 e dopo una serie di buoni demo-tape si fanno notare ed apprezzare da alcune etichette discografiche. Firmano per la Arise per i cui tipi viene pubblicato "Symphony of Delusions". Dicevo "pi´┐Ż interessanti"... Infatti, la band ci propone un death metal power molto interessante e che si pone al crocevia fra InFlames e Blind Guardian. E' incredibile la loro potenza e risultano anche molto convincenti...
:: RAIN TIME "Tales From Sadness"
Provengono dall'Italia e dopo la solita trafile firmano per la Arise che produce loro l'album di esordio, "Tales From Sadness" per l'appunto. Il sound ´┐Ż per nulla innovativo e si sviluppa su i soliti clich´┐Żes del power metal tedesco. In sintesi, voce piena di rabbia e melodia, chitarre fra il power e fraseggi pi´┐Ż armonici, e una coppia ritimica mobile e non molto fantasiosa. Certo la produzione ´┐Ż particolarmente convincente, ma amanca quel "quid" che distingue i Rain Time dal resto...
Contatti: www.arisemetal.com
AUDIOGLOBE (Italia)
L'Audioglobe distribisce un considerevole catalogo heavy metal in Italia. Alcune release ci hanno particolarmente ben impressionato.
:: PRESTO BALLET "Peace Among The Ruins" (InsideOut Music)
Si tratta della nuova band del chitarrista dei Metal Church Kurdt Vanderhoof. In questa occasione Kurdt rispolvera uno dei suoi amori, ossia il rock progressivo degli anni settanta con forte presenza del mitico organo Hammond. Il risultato non ´┐Ż niente male... Apparir´┐Ż a molti come una operazione "retr´┐Ż", ma ´┐Ż bello notare un artista svelare alcuni particolare del proprio essere musicista. Un album che innova nulla, ma ´┐Ż un piacevole passatempo per scoprire una pagina importantissima della storia del rock contemporaneo.
:: SPIRITUAL BEGGARS "Demons" (InsideOut Music)
Michael Amott con gli Spiritual Beggars continua nelal sua opera di rivalutazione del miglior rock'n'roll degli anni settanta con profonde influenze doom. Qui gli amanti di Motorhead, Mountain, Black Sabbath, Pentagram, Deep Purple ed altri eroi degli anni settanta optranno ben gioire. Si tratta di un album davvero forte in ogni senso. Anche a partire dalla registrazione volutamente analogica per meglio rispettare certi canoni e il vero "core" della musica di quella decade aurea. It rocks like hell dudes!
:: EL CACO "The Search" (Black Balloon Rcs.)
Mi sono scompisciato dal ridere al momento di ricevere questo promozionale. Un gruppo di heavy rock con questo monicker? Mah... Pensai subito ad un gruppo scherzo...di quelli che fanno CD tanto per prendere in giro la gente. Oddio, durante l'ascolto non mi sono esaltato. Non ho trovato il senso di questo album. L'unico aspetto interessante ´┐Ż la produzione, mentre il sound mi sembra inespressivo. Mi pare che segua la moda del momento di sviluppare musica alternative con chitarre heavy... Mah...
:: KAIPA "Mind Revolutions" (InsideOut Music)
"Mind Revolutions" ´┐Ż il nuovo album dei Kaipa, storica prog rock band scandinava degli anni settanta. E' un gruppo particolarmente interessante poich´┐Ż ci svela un modo tranquillo di suonare prog senza la necessit´┐Ż di apparire criptici come i Van Der Graft Generator o camaleontici come Elp... Qui si tratta di un progressive rock "easy listening", morbido, cristallino, arioso e con alcune influenze new age... Un album cocnepito contro il frastuono della vita moderna e che ti inviata a recarti in Scandinavia ove la qualit´┐Ż del territorio rende meno "off"...
Contatti: www.audioglobe.it
EINHEIT PRODUKTIONEN (Germania)
La Einheit Produktionen ´┐Ż un'etichetta sempre pi´┐Ż interessante poich´┐Ż sta realizzando releases di buon livello qualitativo e per nulla noiose, tutt'altro!
:: ARCANA XXII "Your Fatal Embrace"
Questi Arcana XXII arrivano dalla Namibia, Africa del Sud, e ci regalano una lezione di musica multietnica davvero imperdibile. Gli Arcana XXII sono composti da quattro tedeschi e un sudafricano; e ci offrono un pregevole heavy metal da battaglia molto ben lavorato e stupendamente ben suonato. Qui signori si ha di fronte una band micidiale. Rimprendendo l'anthemic side della Nwobhm, gli Arcana XXII lo amplificano accorpandolo a tipica musica africana. Il risultato ´┐Ż incredibile. Un album da ricordare...
:: BLACK MESSIAH "Oath of A Warrior"
Heavy metal da combattimento quello proposto dai tedeschi Black Messiah. Sembriamo essere ritornati ai tempi delle epiche battaglie del Medio Evo. Ogni brano sembra un peana, un grido di battaglia. Il cantato ´┐Ż tetro e oscuro in quanto si sta guerregiando. Il suono ´┐Ż potente ed epico nello stesso momento a descrivere le tensioni e le vicende di una battaglia. Forse una registrazione pi´┐Ż chiara avrebbe reso ancora pi´┐Ż massiccio "Oath of A Warrior", ma va bene cos´┐Ż...
Contatti: www.einheit-produktionen.de

Emanuele Gentile

<<< indietro


   
Immolation
"Atonement"
Blue Hour Ghosts
"Blue Hour Ghosts"
Devilĺs Hound
"Depressive Letters"
Frode Hovdĺs Aldaria
"Land Of Light"
Battle Beast
"Bringer Of Pain"
Virgin Steele
"Visions of Eden"
Overkill
"The Grinding Wheel"
Virgo
"Virgo"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild