Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - - Ă - '






Marco Priulla - Heavy metal messiah - Magnetica edizioni

Ero convinto si trattasse di un libro sulla storia dei Judas priest e come ogni altro appassionato di heavy metal dovrebbe ,mi sono accostato con interesse alla lettura di questo libro di Marco riulla, chiedendomi come avesse fatto un ragazzo italiano a raccogliere tutto il materiale biografico sulla band di Birmingham che non è proprio legata ad un alone di leggenda eterna come i connazionali Beatles dei quali chiunque sa quasi tutto e non sarebbe stato difficile per chiunque descriverne le gesta.Invece comincio a leggere il libro e dopo la prefazione di Lorenzo Nicotra che spiega cos'è l'heavy metal e perchè, giustamente, secondo lui i Judas rappresentino appieno il genere forse come nessun altro (anche perchè sono totalmenti avulsi a qualsiasi contaminazione stilistica e sono storicamente i primi ad aver definito l'immagine ed il suono del metal) ed una breve storia artistica nel primo capitolo (dove Marco finalmente difende il grandissimo en controverso album "Turbo") capisco che il libro è un racconto fantastico che trae spunto dai testi e dai temi delle songs dei Judas in una forma totalmente inedita.
E' come se Marco avesse colto nell'opera omnia della band un filo conduttore e lo avesse palesato aggiungendovi del suo nel massimo rispetto delle scritture originali,amplificandone la forza e rendendone il tutto comprensibile e plausibile.
Tutto ha un senso in questo libro,dai titoli dei brani e degli album alle copertine alle trovate sceniche dei live.

E pur trovandomi disorientato da questo libro che è diverso da quello che mi aspettavo ho goduto delle immagini che questo racconto diciamo "evangelico" ha evocato in me.Ovviamente come consiglia Maurizio de Paola la lettura del libro non puo' essere completa senza ascoltare la musica dei suddetti Priest come sottofondo (ed io ci aggiungerei anche una buona birra,che in questo caso sarebbe irrinunciabile) .Cosi' potremo anche noi immedesimarci nel giovane Rocker che si trova a trovare dentro se stesso il mondo magico della band.Alla fine del libro troviamo una discografia della band con commenti ed interpretazioni largamente condivisibili sul percorso artistico di questo combo metallico.Ovviamente il linguaggio ed il codice letterario non è quello poetico tradizionale ma non credo fosse questo lo scopo dell'autore che invece fa bene a cavalcare lo stesso stile tipico di questa musica ,senza fronzoli inutili ma senza punte letterarie che comunque nessuno avrebbe gradito in questa sede.Un libro consigliato ai veri fan dei Judas priest che vogliano respirare l'aria pesante e metallica tipica del gruppo ritrovando frasi e citazioni che ne hanno fatto una band di culto.Per gli altri credo possa essere un occasione per capire e per avvicinarsi ad un mondo fantastico ed avvolgente a cui nessuno dovrebbe rinunciare.

Gianni Colonna

<<< indietro


   
Banana Mayor
"Primary Colors Part I: The Red"
Deflore
"Epicentre"
Where The Sun Comes Down
"Welcome"
Lo Fat Orchestra
"Neon Lights"
Eyelids
"Endless Oblivion"
Disequazione
"Progressiva Desolazione Urbana"
Labyrinth
"Architecture Of A God"
Uneven Structure
"La Partition"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild