Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Yerbadiablo
:: Yerbadiablo - It doesn’t work - (Atomic Stuff/Andromeda Dischi - 2013)
La storia degli Yerbadiablo inizia nel 2010, e questo “It doesn’t work” è il loro secondo capitolo discografico. Nel caso di questa band, salta subito all’orecchio la scelta inusuale di cantare sia in inglese che in spagnolo, nonché la commistione di generi operata dal quartetto nei tredici brani che compongono “It doesn’t work”, ascrivibili in maniera generica al campo dell’indie rock (con sconfinamenti nel punk), ma con forti radici in un gusto settantiano che giunge a citare il prog rock in più occasioni. Dunque, una formula malleabile e poco definibile, che purtroppo a me personalmente conferisce l’idea del fritto misto più che della sperimentazione. Chitarre che per un attimo ricordano i Pearl Jam, per poi farsi carico di una tradizione ben più datata, che risale alle radici stesse del rock; voce a volte tagliente, a volte poco adatta, quasi garage, un sax floydiano sull’opener “Hemp Generation” che di sicuro fa la differenza e fa tremare i polsi, così come gli intenti prog del flauto in “Black Bird”… ma non sono due rondini a fare primavera. Apprezzabile anche la scelta del “bilinguismo” (sbandierata sin dalla bio), ma l’inglese ha un accento sin troppo marcato per far funzionare la cosa, anche se gli intenti sperimentali della band la portano a passare da una lingua all’altra anche all’interno di ogni pezzo. Per dire, la scaletta spiazza non poco l’ascoltatore con un episodio stoner che non sarebbe neanche malaccio come “U.S.A.”, se non fosse che alimenta ancor più l’impressione di essere dinanzi ad un sound difficile da definire; questo non è per forza un difetto, direbbe più di qualcuno, il problema è che la band si mantiene sin troppo nel mezzo, proponendo in generale un rock sin troppo scialbo e spesso suonato senza la dovuta convinzione. Il sax riaffiora su “Imbunche”, insieme ad una sezione di percussioni che ricorda i Timoria (e a proposito di Timoria, “Habemus Punk” inzippata così, a fine disco, ricorda proprio la loro “Weekend”, incursione nello stile dei Bad Religion all’epoca di “2020”); si prosegue con le suggestioni latinoamericane di “Calavera y Veleno” e con il richiamo ai Red Hot Chili Peppers di “!Crash” che sfocia nel lungo (forse troppo) strumentale funkeggiante “Ojos de Bruja”. Si intende che siano gli anni ‘90 ad averla fatta da padrone nel viaggio di formazione degli Yerbadiablo, con il grunge di “Diving Chamber” bilanciato però dai richiami zeppeliniani delle trame acustiche della conclusiva “Pink Clouds Purple Eyes”, un brano che ricorda molto da vicino i momenti strumentali della band di Page e Plant. Così, l’unico episodio che si erge una spanna sugli altri è “Rattlesnake Tail In The Belly Of The Whale”, interessante esperimento schizzato che ricorda sia i Primus sia qualcosa che usciva per Touch & Go. Ecco cosa intendevo con “genere definito”: non per forza un approccio quadrato e monolitico, ma almeno una scelta stilistica che (come nel brano citato) porti il sound a direzionarsi verso qualcosa di interessante e convincente, non importa quante sfaccettature abbia. Non è detta l’ultima parola, vi aspetto al prossimo episodio!
Voto: 5,5/10
Francesco Faniello

Contact
www.facebook.com/pages/Yerbadiablo/187711264596993
<<< indietro


   
Fire Strike
"Slaves of Fate"
Aliante
"Forme Libere"
Unreal Terror
"The New Chapter"
Vetriolica
"Dichiarazione D’odio"
Stereo Nasty
"Twisting the Blade"
Kal-El
"Astrodoomeda"
Die! Die! Die!
"Charm. Offensive"
I Sileni
"Rubbish"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild