Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Witches of Doom
:: Witches of Doom - Deadlights - (Sliptrick Records - 2016)
Se mi fermo al nome di questa giovane band romana, ed osservo la copertina… si può percepire il sound proposto, cioè Doom /Psychedelic/Stoner! Ma sarà davvero così? Ebbene, i Witches of Doom non sono proprio novellini, anzi... vi informiamo che sono al secondo disco – il primo è stato pubblicato nel 2014, con il titolo “Obey”. Tornando al presente lavoro, i primi minuti di “Lizard Tongue” (brano in apertura) ingannano per l’approccio del synth iniziale, ma dopo (fidatevi) sono le chitarre grasse e corrosive a farsi strada! Brano dopo brano “Deadlights” si trasforma, cambiando atmosfere (e influenze)… dalle sonorità stoner/doom, a quel sound darkeggiante e melodioso che emerge su “Winter is Coming”. Per certi versi, sembra che rincorrano il filone di Type 0 Negative (“Black Voodoo Girl”) o i ‘senza etichetta’ Faith No More (“I Don’t Want to Be a Star”). Ripeto, “Deadlights” è un album composto da diversi elementi e diverse influenze; in questo senso, sia il nome della band che la copertina, possono depistare... tranquilli però, la band è capace di regalare belle sorprese! Il disco infatti ha un bel sound, atmosfere notevoli (anche se il lato malinconico è quello più evidente) e un sound che cammina su due binari, paralleli ma vicini, l’hard rock/metal e il dark. In sostanza, i Witches Of Doom sono influenzati dalla vecchia scuola dei generi di riferimento (’70 e ’80 su tutti) e riescono qui a riproporne le suggestioni con un sound più ‘fresco’ e contemporaneo; e ancora, vi è anche una leggera sfumatura mediorientale, che vi invito a scoprire ascoltando l’album. E allora, è un disco di Doom /Psychedlic/Stoner? No, “Deadlights” può essere Goth Rock; può essere Stoner/Doom… ma è soprattutto libertà!
Voto: 7,5/10
Giovanni Clemente

Contact
www.facebook.com/witchesofdoom
www.witchesofdoom.com
<<< indietro


   
Banana Mayor
"Primary Colors Part I: The Red"
Deflore
"Epicentre"
Where The Sun Comes Down
"Welcome"
Lo Fat Orchestra
"Neon Lights"
Eyelids
"Endless Oblivion"
Disequazione
"Progressiva Desolazione Urbana"
Labyrinth
"Architecture Of A God"
Uneven Structure
"La Partition"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild