Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Wig Wam
:: Wig Wam - Non Stop Rock’n’Roll - (Frontiers Records - 2010)
Ricordo che quattro anni fa, quando un mio amico mi fece ascoltare per la prima volta i Wig Wam, rimasi principalmente colpito dalla loro grandissima ironia ed auto-compiacente capacità di comporre buone canzoni riciclando a iosa tutti i cliché dell’hair-glam metal. L’ultimo album di inediti della band norvegese, quel “Wig Wamania” del 2006, fu un’ottima raccolta di hit scanzonate e gradevolissime, ed è stato pertanto con grande interesse che mi sono approcciato all’ascolto di questo nuovo “Non Stop Rock’n’Roll”, pubblicato sotto l’egida della nostrana Frontiers Records. Iniziamo rassicurando i fan delle band: le coordinate stilistiche dei quattro glamster peggio vestiti della storia del rock non si sono spostate di un millimetro: in questo disco ritroverete tutto ciò che dei Wig Wam avete sempre amato, ossia riff chitarristici incisivi provenienti direttamente dagli anni ’80, grandi ritornelli e tanta, tanta melodia. Non mancano neppure le classiche ballatone strappalacrime, ma tra di esse “Man In The Moon” merita una citazione speciale, perché in essa si raggiungono vette di lirismo e capacità di commuovere che mi ci saremmo aspettati dal combo nordico. Se poi foste dei veri rocker che adorano correre a cavallo di un poderoso chopper (o anche con un mitico Garelli) con i capelli al vento, allora troverete pane per i vostri denti nelle poderose “Still I’m Burning” e “Wild One”. “Non Stop Rock’n’Roll” è un disco che vive di cliché, di citazioni che vanno dalla scena losangeliana dei solari anni ’80 alla robustezza teutonica degli Scorpions, sino addirittura, per quanto concerne alcuni frangenti particolari, al Freddy Mercury più potente di inizio carriera, ma è soprattutto un’altra raccolta di songs piacevolissime e ruffiane. Anche questa volta i quattro nordici non hanno sbagliato il colpo.
Voto: 7,5/10
Marco Cramarossa

Contact
www.wigwam.no
www.myspace.com/wigwamania
<<< indietro


   
Detest
"The End of All Ends"
Vessel of Light
"Vessel of Light"
The Kinn-ocks
"The Kinn-ocks"
Black Hole
"Evil In The Dark"
Ancient Empire
"The Tower"
Destruction
"Thrash Anthems II"
Niamh
"Corax"
Death2Pigs
"eMpTyV"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2017
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild