Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - White Skull
:: White Skull - Under This Flag - (Dragonheart/Audioglobe – 2012)
Quando il logo dei White Skull campeggia su manifesti e comunicati stampa, si sa già cosa attendersi. E qualsiasi cosa rappresentino per voi, non si tratta certo di una dichiarazione di pace. Avevo visto varie volte il Teschio dal vivo, e l’idea che ne ho ricavato è la più conservatrice possibile: Federica De Boni è la voce perfetta per la band. Idea rafforzata non tanto dalle esibizioni del 1997 e soprattutto 1999 all’Agglutination, ma soprattutto da quella del 2001 con Gus Gabarrò, ottimo cantante ma a mio parere lontano dallo spirito originario che animava i guerrieri vicentini. Un discorso applicabile anche alla successiva parentesi con Elisa “Over” De Palma dietro il microfono di “Forever Fight”, album discreto che però non raggiungeva i livelli del sempiterno “Tales from the North”. Ecco, scrivo di “Under this Flag” e ho in mente “Tales from the North”, e non è un caso. Come tutti saprete, Federica è tornata a guidare il Teschio e si sente, eccome. La rullata introduttiva di “Hunted Down” lascia presto spazio al cantato abrasivo e diretto della storica singer, ma le chicche non finiscono qui: l’opening track ci riserva un’accelerazione centrale in cui i White Skull sembrano addirittura misurarsi con il death melodico, con le armonie chitarristiche di Tony Fontò e Danilo Bar che ricordano da vicino le carcassiane evoluzioni di Amott e Steer. Il combo si mostra in grado di sciorinare pezzi di ottima fattura anche a tanti anni dalla propria formazione, come nel caso di “Bottled Mind” e soprattutto “Red Devil”, dotata di un ritornello catchy in pieno stile eighties, molto efficace nella sua semplicità. “Lost Alone” abbraccia il lato più epico del metal senza tuttavia perdere quel cipiglio stradaiolo che caratterizza la produzione dei White Skull, con un assolo che ricorda addirittura il maestro Ritchie Blackmore. Stesso discorso vale per la title track e per le maideniane “Prisoners of War” e “War after War”; tuttavia, non sono solo i brani più heavy a colpire nel segno: “A.O.D.” e “Nightmares” dimostrano come si possa unire la dolcezza all’epicità portando la lezione degli Accept a livelli ancora più alti dei padri putativi. Non aspettatevi tuttavia concessioni alla melodia più melensa da parte di una band che ha fatto del credo teutonico una ragione di vita, con nessuna virata sdolcinata e un occhio costante all’essenza del metal più sanguigno. E a proposito di padri putativi, mettiamo subito le cose in chiaro: a livello di songwriting, “Under This Flag” vince a mani basse su gran parte della produzione dei vari Grave Digger e Running Wild, mostrandosi al contempo superiore a molti degli album del genere usciti in questi ultimi anni in Italia. Una riflessione che deriva sicuramente dalla simpatia innata che ho per l’accoppiata De Boni/Fontò, ma che trova assoluto riscontro nei brani dell’album. E quello è l’importante. Anche perché, a voler trovare il pelo nell’uovo, il logo dei White Skull sarà anche garanzia di sicurezza ma la copertina di “Under This Flag” fa davvero schifo. Partorita dal peggior incubo del grafico dei primi Rage, e piazzata lì in un modo che fa rimpiangere la capacità di sintesi e la rassicurante ripetitività dei Motorhead. Ma con un album così, si perdona quasi tutto…
Voto: 8/10
Francesco Faniello

Contact
www.whiteskull.it
<<< indietro


   
Dark Ages
"A Closer Look"
Ananda Mida
"Anodnatius"
Ars Divina
"Atto Primo"
Time Lurker
"Time Lurker"
Anno Senza Estate
"MMXVII"
Face Down Hero
"False Evidence Appearing Real"
LorisDalì
"Gekrisi"
Cloven Altar
"Enter The Night"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild