Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - White Empress
:: White Empress - Rise of the Empress - (Peaceville Records - 2014)
Cosa spinga un’etichetta un po’ indipendente un po’ major come la famosa Peaceville a pubblicare certi album oramai lo sappiamo tutti: il mercato heavy metal, orribile mostro multiforme fucina di migliaia di gruppi senza arte né parte, un po’ pop un po’ metal (tanto oramai basta mettere un distorsore leggermente più trasgressivo di un overdrive per parlare di metal). Tranne per poi ritrovarsi gli Obituary a fare la colletta su internet per pagarsi lo studio; ok, saranno anche vecchi, bolliti, ecc. ecc., ma vederli fare l’elemosina sul web ti mette perlomeno nelle condizioni di andare subito da uno psichiatra a farti prescrivere degli antidepressivi soprattutto se sei anche tu un musicista che di questa “roba” ne ha fatto uno stile di vita (della serie, dove finirò con la mia band se anche gli Obituary non vendono più un disco?). Ma lasciamo da parte queste speculazioni e veniamo ai White Empress, band capitanata da Paul Allender il chitarrista dei Cradle of Filth. Ora non c’è neanche bisogno di dirlo, i White Empress non si discostano minimamente dal percorso che Paul Allender ha intrapreso da tempo, ovvero musica per minorenni col ciuffo e balene gotiche. Tastiere a “tavoletta” dappertutto, riff di chitarra in pieno stile ultimi Cradle, coretti da Conservatorio e l’immancabile atmosfera segaiola da film horror con Dracula e i castelli… il tutto poi condito da una certa orribile scia di nu-metal/metal core/come lo volete chiamare voi. Infine proprio per non farci mancare niente ci sono anche le voci femminili da camionista come da tradizione Gossowiana (Angelona sempre nel mio cuore)... Ora, non era meglio se la Peaceville ste diecimila sterline le spendeva per pagare lo studio agli Obituary?
Voto: 5/10
Simone Laviola

Contact
www.facebook.com/WhiteEmpress
<<< indietro


   
Heir
"Au Peuple De L’Abìme"
Der Blutharsch And The Infinite Church Of The Leading Hand
"What Makes You Pray"
Fire Strike
"Slaves of Fate"
Aliante
"Forme Libere"
Unreal Terror
"The New Chapter"
Vetriolica
"Dichiarazione D’odio"
Stereo Nasty
"Twisting the Blade"
Kal-El
"Astrodoomeda"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild