Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Vanish
:: Vanish - Come To Wither - (Massacre – 2014)
In ritardo di quasi un anno (anche se non colpevolmente, visto che il promo mi è arrivato solo qualche settimana fa) mi ritrovo a recensire il secondo album dei teutonici Vanish. Ammetto che non conoscevo questo quintetto, in cui fa bella mostra di se il nome del paisà Daniele Dei Giudici (basso), che è riuscito a strappare un contratto alla Massacre. La band non è proprio di primo pelo, ha sul groppone 14 anni di carriera e, come già detto, un disco pubblicato nel 2006 (Separated From Today), l’anzianità di servizio la si intuisce dalle influenze non proprio fresche, perché, checché ne dica il comunicato stampa, ciò che si sente in Come To Wither di moderno ha poco. Messa così potrebbe sembrare la solita ramanzina dell’imbrattacarte alla costante ricerca del nuovo da recensire, ma non è così: Come To Wither mi è piaciuto. Tanto. I Vanish propongono un power\\prog – più power che prog – che in certi punti ricorda i Symphony X più sobri, ma anche Savatage, Queensryche e Fates Warning. Mica pizza e fichi! La parte progressive, se tale può essere definita, è rappresentata dalle tastiere di Bastian Keys, che si cimenta anche dietro il microfono, che rendono più sostanzioso il power del combo. Il tutto si regge sull’atmosfere in chiaroscuro (Evergrey?) che riescono a creare la giusta tensione durante l’ascolto. E poi, vivaddio!, la band non ci inserisce tutti quelli elementi che appesantiscono e rendono pacchiano il power odierno. Probabilmente i Vanisch sono americani e non lo sanno, ma a noi va bene così, perché finalmente ho finito di ascoltare un disco di questo genere provando la voglia di rimetterlo subito nel mio stereo! Non dico di comprarlo a scatola chiusa, magari questa recensione è il frutto dei miei vaneggiamenti di fine ferie, però un salto sulla loro pagina Facebook potete farlo, magari da cosa nasce cosa.
Voto: 8/10
g.f.cassatella

Contact
www.facebook.com/vanishmetal
<<< indietro


   
Raging Fate
"Gods of Terror"
Grimgotts
"Lions of the Sea"
Detest
"The End of All Ends"
Vessel of Light
"Vessel of Light"
The Kinn-ocks
"The Kinn-ocks"
Black Hole
"Evil In The Dark"
Ancient Empire
"The Tower"
Destruction
"Thrash Anthems II"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2017
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild