Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Vanexa
:: Vanexa - Too Heavy to Fly - (Punishment 18 Records/Black Widow - 2016)
Anche se l’industria discografica attraversa una fase ‘nuova’ e con pochi soldi che circolano (o meglio, che circolano per pochi!), è sempre gradito il ritorno di una delle più importanti band della scena Heavy Metal tricolore: i Vanexa nacquero a Savona nel lontano 1978, proponendo un sound tipicamente britannico sulla scia della NWOBHM e debuttando con l’omonimo “Vanexa”. Diversi brani della band sono stati inseriti in diverse compilation negli anni ’80! Il secondo disco (“Back From the Ruins”) è uscito nel 1988, ed è diventato pietra miliare del metallo made in Italy; successivamente, dopo una pausa la band ritornò nel 1994 con “Against The Sun” con la voce di Roberto Tiranti (Labyrinth, New Trolls, etc.). Ma parliamo di questo nuovo album! E partiamo dalla copertina, in stile fumetto… che al sottoscritto è sembrato un aereo schiantato in una qualsiasi puntata del cartone animato Lupin (soprattutto delle ultime serie); parlando della proposta musicale, “Too Heavy to Fly” non deluderà i fan della band e gli amanti dei suoni più classici; già con la prima e omonima traccia si percepisce la direzione intrapresa ; infatti, il brano è diretto ed efficace, un singolo perfetto per sintetizzare la proposta… pertanto, è giusto citare chi va a completare la formazione dei Vanexa – ebbene, oltre ai due superstiti della line-up storica (Bottari e Pagnacco), abbiamo i più “recenti” Artan Selishta e Pier Gonella (sapete con chi ha suonato, vero?) e la new entry – dietro il microfono – Andrea Ranfagni (che con la sua voce dona melodia ai brani). In questo disco, la band si muove tra l’heavy metal (un po’ meno, onestamente) e l’hard rock (un po’ di più), curando gli assoli di chitarra e grazie alla voce melodica di Andrea. In brani come “It’s Illusion” e “A Tarantino Theme”, la band si destreggia tra le sonorità più hard rockeggianti (sempre in stile anni ’80); subito dopo c’è “In the Dark”, intermezzo (acustico) strumentale, che apre per “Kiss In the Dark”: questo brano, mi ha ricordato (addirittura) i White Lion di “Big Game”! Segue “Paradox”, uno dei pochi pezzi tipicamente NWOBHM… e poi, nella conclusiva “The Traveller” è partecipe (alle tastiere) Ken Hesley degli Uriah Heep – e il suo tocco si sente, eccome! Concludendo, “Too Heavy to Fly” è il classico disco che si ascolta facilmente; un album ben suonato e soprattutto suonato per divertirsi e divertire; forse è meno heavy e più hard rock del solito… ma poco importa! Infatti, il sottoscritto ve lo suggerisce – a voi (però) la scelta conclusiva!
Voto: 7/10
Giovanni Clemente

Contact
www.facebook.com/Vanexa-137012472977746
<<< indietro


   
Gravesite
"Neverending Trail Of Skulls"
Accept
"The Rise Of Chaos"
Thunder Godzilla
"Thunder Godzilla"
Circus Nebula
"Circus Nebula"
Buffalo Grillz
"Martin Burger King"
Monnalisa
"In Principio"
Overkhaos
"Beware Of Truth"
Antonio Giorgio
"Golden Metal - The Quest For The Inner Glory"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild