Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Uochi Toki
:: Uochi Toki - Idioti - (La Tempesta Dischi - 2012)
“Idioti” è un disco non solo ‘diverso’ dai precedenti (7 credo,dal 2003 ad oggi) degli “Uochi Toki” ma diverso da qualsiasi cosa io abbia ascoltato in circolazione negli ultimi anni. Se dovessi recensire questo duo (Napo e Rico) di Alessandria e il loro nuovo album senza aver mai sentito parlare di loro e del loro ‘modus operandi’ non saprei da dove cominciare..senza dubbio non inizierei con cercare di definirne il genere! Nella bio informativa di “Idioti” si annunciava un disco pop e questo suona quasi come una minaccia direi, nato da una ricerca sul pop e generato dall’ascolto di tonnellate di musica pop.. il risultato è la produzione di un disco particolare complicato e raffinato allo stesso tempo, un rap dall’apparenza intricato ma che segue un senso logico con labirinti di parole che scorrono a fiotti dalla colta lingua del paroliere Napo e dal suo “balbettio robotico con cui ripete locuzioni e termini”(“Ecce robot”) che non permette a nessuno neanche un secondo di distrazione, inscindibile e in perfetta osmosi con le ipnotiche e suggestive basi elettroniche e industrial di Rico. Il vorticoso lavoro discorsivo che regge questo disco è una corsa in autostrada, le basi a volte inquietanti come in “Al Azif” ricordano le opening scenes di film assurdi come “Shining” o “Mulholland drive”, a volte invece sono dure , acide come in “Umani” o “Tavolando il pattino con Antonio Falco”, infondo in questi due pezzi si parla di gusti di gelato e pratica con lo skate, magari ci sono significati importanti nascosti nei testi, non saprei, li ho ascoltati rapiti dalla musica e dal suono delle parole lisce e discorsive (come anche in “tigre contro tigre”) senza sforzarmi di capirne il senso o il non-senso. Ascoltando “Venti centesimi di tappi per le orecchie” invece le sensazioni sono state tante e tali che ho tenuto gli occhi fissi in un punto dall’inizio sino all’ultimo suono, un pezzo intenso e comunicativo, realista nudo e crudo,la vera essenza dell’album. Mi ha molto divertito la penultima traccia dal titolo “La recensione di questo disco”, una visione futurista su come sarebbe stato accolto “Idioti” dalla critica, una provocazione ironica rivolta ai poveri recensionisti in preda a deliri di onnipotenza o superficialità..Nessun eccessivo “slancio di entusiasmo sensazionale” per descrivere questo disco che invece secondo me aggiunge qualcosa di nuovo al rap italiano troppo spesso banale; nessuna parola forbita e poetica per questa recensione al contrario delle loro previsioni, non ne sarei stata in grado, non quanto loro!

Voto:6.5/10
sara centaro

Contact
www.fiscerprais.com/uochi/
www.myspace.com/uochitoki
www.latempesta.org
<<< indietro


   
Fire Strike
"Slaves of Fate"
Aliante
"Forme Libere"
Unreal Terror
"The New Chapter"
Vetriolica
"Dichiarazione D’odio"
Stereo Nasty
"Twisting the Blade"
Kal-El
"Astrodoomeda"
Die! Die! Die!
"Charm. Offensive"
I Sileni
"Rubbish"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild