Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Unreal Terror
:: Unreal Terror - Hard Incursion - (Jolly Roger Records - 2014)
Adoro le ristampe della Jolly Roger Records, etichetta che questa volta ci ‘regala’ la riedizione di “Hard Incursion” degli Unreal Terror, formazione pescarese dedita a suoni cari all’heavy classico. Infatti il disco fu pubblicato nel 1986 (solo in versione vinile) e come accadeva al 70/80% delle band dell’epoca (e parlo della scena italiana) fu il primo ed unico disco pubblicato (a parte il mini “Heavy & Dangerous” del 1985, che vantava la presenza di Mario Di Donato alla chitarra); oggi grazie all’etichetta modenese abbiamo “Hard Incursion” in versione rimasterizzata, con bonus track. Le quattro bonus track, rimaste inedite (finora), furono registrate nel 1987 come promo per un nuovo album (che non uscì mai)… nel 2012 la band si è riformata, partecipando ai Festival “Heavy Metal Night” e “Acciaio Italiano Festival”. Naturalmente, pur rimasterizzato dalle bobine originali, l’album conserva quel fascino primordiale, dove si assaporano le sfuriate della chitarra; da apprezzare le variegate sfumature del disco e nonostante la mancanza di hit il disco scorre senza effetto-noia, con la soddisfazione di aver ascoltato un bel lavoro che (seconde me) avrebbe meritato molto di più… ma sappiamo tutti come andavano (e ancora oggi) le cose in Italia! Accenni hard rock, accenni speed metal e a tratti, accenni epic… tutto in un disco, da riscoprire, senza se e senza ma! Rispetto al disco originale, le quattro bonus track: “Black Belt”, “Ship of Fools”, “Pegasus Myths” e “Giant of the Sea” sono cavalcate più veloci e potenti… affascinante la copertina, che sembra disegnata da un ragazzino, mentre ascolta un po’ di sano e trascinante Heavy Metal. Premesso, non voglio fare lo stronzo, ma non aggiungo altro! Questo disco deve essere vostro, subito. Made in Italy al 100%… grazie Jolly Roger Records, continua così.
Voto: 8/10
Giovanni Clemente

Contact
www.jollyrogerstore.com
:: Unreal Terror - The New Chapter - (Jolly Roger Records - 2017)
Dopo l’illuminante lettura di “Unreal Terror... Rules The Night”, biografia degli Unreal Terror di cui è in arrivo uno speciale su queste pagine, eccomi finalmente a parlare dell’attesissimo comeback degli abruzzesi, tornati con un nuovo disco di inediti dopo ben trentuno anni dall’uscita di “Hard Incursion”, l’album che li consacrò definitivamente nell’ambito del metal tricolore e che è stato di recente ristampato ad opera dell’attentissima Jolly Roger Records. Per la stessa label esce ora “The New Chapter”, che (neanche a dirlo) rappresenta un nuovo inizio per una band che evidentemente aveva e ha tanto da dire, musicalmente parlando. Personalmente, ero più legato al periodo di “Heavy And Dangerous” (quando in formazione militava il leggendario Mario Di Donato, poi mastermind di Requiem e The Black), ma non posso negare che con “Hard Incursion” e soprattutto con i quattro pezzi del mitologico “The Demo” (poi incluso nella succitata ristampa targata Jolly Roger) la band stesse compiendo un percorso evolutivo di tutto rispetto e al passo con i tempi, almeno per l’epoca. Lo dirò subito: “The New Chapter” conferma l’evoluzione degli Unreal Terror, che raggiungono qui risultati artistici ancora migliori che in passato, scrollandosi di dosso alcune asperità compositive inevitabilmente presenti nei lavori degli anni ’80 e approdando ad un sound maturo e granitico. In sostanza, proprio quello che una compagine dal passato importante deve fare per proporsi ad un pubblico nel frattempo mutato ma in grado di apprezzare la coerenza artistica di un nome dall’innegabile blasone. Ottima la scelta di confermare una line-up a cinque, con i nuovi innesti alle chitarre Iader D. Nicolini e Arkanacodaxe (pseudonimo di Paolo Ponzi degli – appunto – Arkana Code) ad affiancare gli storici Luciano Palermi, Enio Nicolini e Silvio “Spaccalegna” Canzano: la formula degli Unreal Terror si arricchisce così di due stili chitarristici complementari, quello tagliente e moderno di Arkanacodaxe e quello classico di Nicolini, legato a doppia mandata alla tradizione NWOBHM e incredibilmente vintage, nonostante la giovane età dell’axeman. Per questo ritorno, gli Unreal Terror partono dalle coordinate già fissate nei precedenti lavori portando il tutto negli anni ’90 e oltre, con influenze che possono ricordare i Maiden più recenti e anche – perché no – la migliore produzione del Dickinson solista, complici le scelte timbriche e melodiche del singer Luciano Palermi. In generale, al classico marchio di fabbrica della band si è aggiunta una componente solenne e “oscura” che ne rende ancor più interessante la proposta, a partire dalle granitiche “Ordinary King” (dal testo emblematico!) e “All This Time”, passando per gli esperimenti più “modernisti” come “Fall”, adornata dalle tipiche aperture nineties, allo stesso tempo dickinsoniane e di matrice americana, con un occhio alla rivoluzione copernicana che ebbe luogo a Seattle in quegli anni – e con una sezione ritmica sugli scudi. Niente paura, defenders: c’è spazio per le sonorità classiche nelle tinte US Metal di “Trickles Of Time” e nel mid tempo di “The Thread” (i cui arpeggi oscuri richiamano i mai troppo incensati Manilla Road), senza per questo lesinare cavalcate al limite dello speed come il singolo apripista “Time Bomb” o la conclusiva “Western Skies”, impreziosita da una coda reminiscente delle partiture di Morricone! Insomma, l’avrò detto varie volte, ma l’essenza di “The New Chapter” è riassumibile così: un disco maturo, il cui sound ha i piedi ben saldi negli anni ’80 ma guarda avanti, verso un presente e un futuro in cui il metal ha connotazioni solenni, tinte marcate e composizioni di ampio respiro. E scusate se è poco...
Voto: 8/10
Francesco Faniello

Contact
www.unrealterror.com
www.facebook.com/unrealterrorband
www.jollyrogerstore.com/release.php?id=69
<<< indietro


   
Fire Strike
"Slaves of Fate"
Aliante
"Forme Libere"
Unreal Terror
"The New Chapter"
Vetriolica
"Dichiarazione D’odio"
Stereo Nasty
"Twisting the Blade"
Kal-El
"Astrodoomeda"
Die! Die! Die!
"Charm. Offensive"
I Sileni
"Rubbish"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild