Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Uncovered For Revenge
:: Uncovered For Revenge - Life - (Autoprodotto - 2016)
È un po’ che sento parlare degli Uncovered For Revenge: questo testimonia che la band si è sicuramente venduta bene sui vari social e in generale sui canali di promozione che la modernità ci assicura. In effetti, più semplicemente le nostre strade si sono spesso incontrate: il loro chitarrista Stefano Salvatori è stato per un bel po’ uno dei collaboratori occasionali di questa ’zine; la band si avvale del supporto promozionale della Pr Lodge, uno dei primi management con cui ho iniziato una fitta corrispondenza qui su Raw & Wild; soprattutto, mi è capitato di recente di suonare al TT Twister di Parma e scoprire che la band ha in programma un tour con DGM e Mark Boals, attualmente in corso, con una data proprio nello stesso locale emiliano. Cosa c’entri il quartetto romano con i noti compaesani autori di “The Passage” e soprattutto col blasonato singer di malmsteeniana memoria onestamente un po’ mi sfugge (e la domanda indiretta denota la mia sostanziale ignoranza dei meccanismi di management), ma di certo il dato non influenza in alcun modo il mio giudizio su questo “Life”, dischetto di debutto della band guidata dalla singer Giorgia Albanesi. La band è dedita ad un discreto alternative metal, di quelli che partono con i piedi ben piantati negli anni ’90 con in più la capacità di assimilare melodie radio-friendly di varia matrice e mescolarle nella formula in maniera sufficientemente credibile, con un pizzico di metal in più (appunto) rispetto agli antesignani: ecco che passiamo dall’opener un po’ Garbage “Cant’ Be Saved” alle atmosfere sognanti di “Fake Friend” che fungono da contraltare alla ruvidezza alternative della track in un modo che ci ricorda una via di mezzo tra Guano Apes e The Gathering (fatte le dovute differenze), complice anche una linea vocale particolarmente ispirata. “Life” consta di sei tracce che a tratti mostrano il lato più acerbo degli Uncovered For Revenge – complici i suoni non nitidissimi che ad esempio evidenziano sin troppo il contrasto tra voce e sezione strumentale su “I Regret” – ma che presentano già i germogli di una possibile e auspicabile fioritura futura, ben visibili sulla delicata “If You Want”, sulla già citata “Fake Friend” e sul roboante singolo “Tomboy” (che poi, chissà perché le hit hanno tutti gli stessi nomi: “Tom the model”, “Sexy boy”, “Tom Violence”... ci dev’essere un filo sottile che le collega, non c’è altra spiegazione). Che dire di più? In attesa di un full length che capitalizzi quanto di buono sentito finora e soprattutto l’esperienza maturata live da parte della band, date pure un ascolto a questo “Life”. E magari andate a vedere la band di supporto a Boals, così ve lo beccate anche nel tour per il trentennale di “Trilogy”!
Voto: 6,5/10
Francesco Faniello

Contact
www.facebook.com/pg/UFRev
<<< indietro


   
Heir
"Au Peuple De L’Abìme"
Der Blutharsch And The Infinite Church Of The Leading Hand
"What Makes You Pray"
Fire Strike
"Slaves of Fate"
Aliante
"Forme Libere"
Unreal Terror
"The New Chapter"
Vetriolica
"Dichiarazione D’odio"
Stereo Nasty
"Twisting the Blade"
Kal-El
"Astrodoomeda"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild