Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - U.D.O.
:: U.D.O. - Decadent - (AFM – 2015)
Udo nell’immaginario collettivo è l’ex cantante degli Accept. Anche altri artisti vengono ricordarti per l’appartenenza ai loro vecchi gruppi, ma in qualche modo a qualcuno è riuscita l’impresa di costruirsi una seria carriera solista, basti pensare a Ozzy a o David Lee Roth. Il bassotto tedesco non ce l’ha fatta, un sottile cordone ombelicale lo lega agli ex compagni, soprattutto perché il cantante non ha mai cercato di reciderlo. Così, nonostante abbia firmato una quindicina di lavori a nome U.D.O., la formula è sempre quella: heavy metal di stampo classico, melodico e aggressivo, su cui posare la propria ugola corrosiva. Formula che sinora ha garantito un’onesta vita da musicista, tenendolo però lontano dai fasti vissuti con gli Accept, che invece, come prova l’ultima fatica Blind Rage, stanno vivendo una fase creativa di tutto rispetto. Decadent vede impegnate le chitarre già vista all’opera su Steelhammer - Live from Moscow (Kasperi Heikkinen/Andrey Smirnov), al basso il fido Fitty Wienhold, e alla batteria il nostrano Francesco Jovino degli Edge of Forever. Al di là dei nomi interessati, l’album fluisce come te lo aspetti: senza sorprese l’attacco frontale “Speeder”, la solita song aggressiva che è il marchio di fabbrica di Mr Dirkschneider, canzoni proto-power fatte col copia-incolla dai dischi precedenti. Unico vero sussulto lo si prova con “Pain”, brano che non a caso è stato scelto come singolo, che si dimostra una delle cose migliori dell’Udo solitsa. Più Decadent va avanti più si ha la certezza che si tratta di un lavoro senza infamia e senza lode, neanche gli ascolti successivi hanno spazzato via questa mia convinzione. Spero che il cantante non viva in una costante competizione con gli ex compagni, perché, se così fosse, ne uscirebbe con le ossa rotte.
Voto: 6/10
g.f.cassatella

Contact
www.udo-online.de
www.afm-records.de
<<< indietro


   
Heir
"Au Peuple De L’Abìme"
Der Blutharsch And The Infinite Church Of The Leading Hand
"What Makes You Pray"
Fire Strike
"Slaves of Fate"
Aliante
"Forme Libere"
Unreal Terror
"The New Chapter"
Vetriolica
"Dichiarazione D’odio"
Stereo Nasty
"Twisting the Blade"
Kal-El
"Astrodoomeda"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild