Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - TIR
:: TIR - Heavy Metal - (Jolly Roger Records/Masterpiece - 2011)
Eccomi tra le mani un album dal semplice titolo, “Heavy Metal” (qualche dubbio sulla loro proposta sonora?). Un titolo, un programma! “… Vivi, credi, Heavy Metal TIR…”, ribadisce la band nella quasi omonima canzone, perfetta per i cori da stadio. Però dobbiamo ricordare che i TIR (acronimo di Total Inferno Rock) si formano a Roma nel 1980, arrivando solo oggi, dopo vari demotape e grazie alla Jolly Roger Records, a pubblicare il loro album di debutto. Inoltre, nel 1985 la canzone “Amsterdam” – oggi ribattezzata “Nell’Anima” – compare nella storica compilation “Metallo Italia” in compagnia di Vanexa, RAF & Co.
Tra i componenti storici della band, troviamo il cantante Giuseppe “Ciape” Cialone e Piero Arioni alla batteria, entrambi membri dei concittadini Rosae Crucis, e difatti con “Roma” la band omaggia la propria “amata” città! Ok, titoli a parte, le canzoni sono in lingua madre (qualcuno storcerà il naso…), ma devo dire che l’heavy della band si sposa bene con l’italiano! Anche se onestamente, in più parti, si scorgono echi delle band che hanno scritto la storia del genere: ad esempio, “Hidra” mi ha ricordato i (vecchi) Saxon, e molti altri brani (soprattutto nei cori) mi portano indietro a quanto fatto da un certo Kai Hansen con Helloween e Gamma Ray.
Belle le cavalcate di “Satan’s Ride”, “Shout” e “Dark Rebel”, poi un po’ di brividi con “Il Volo delle Aquile”, perfetto mid-tempo. Certo, oggi siamo nel periodo del revival, con molte band che pubblicano album con le classiche sonorità dell’heavy, ma questo disco avrebbe meritato di essere tra i classici del genere in Italia; è un album che tutti i defenders dovrebbero ascoltare almeno una volta. E in effetti, nei suoi quasi 43 minuti non c’è nessun spazio per la noia… Revival? Meglio Original! Da avere.
Voto: 7,5/10

Giovanni Clemente

Contact:
www.myspace.com/tirrockitalia
www.facebook.com/pages/TIR-Heavy-Metal/136007413130869
<<< indietro


   
Pizdamati
"La Mia Vita"
Hyrgal
"Serpentine"
Fakir Thongs
"Lupex"
Gualty
"Transistor"
Necrodeath
"The Age Of Dead Christ"
Paradise Lost
"Believe In Nothing (remixed-remastered)"
Virtual Time
"From The Roots To A Folded Sky"
The Night Flight Orchestra
"Sometimes The World Ain’t Enough"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2018
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info


admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Privacy | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild