Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Synnöve
:: Synnöve - The Whore And The Bride - (Soundmass - 2008)
Lo dirò senza mezzi termini: recensire questo cd è come togliersi un dente! Mi spiace per il cantante/chitarrista, che con i suoi Virgin Black aveva fatto tanto di buono e degno di lode in passato, ma questo lavoro purtroppo, è totalmente agli antipodi con quanto svolto da lui anni addietro col precedente gruppo.
Tanto per cominciare, siamo di fronte ad un (alquanto scadente) black metal di fattura gothicheggiante, e la millantata influenza doom dei nostri, al contrario di quanto era stato affermato nella loro stessa presentazione, è completamente assente! Assolutamente insipida poi, risulta la voce da pseudo Dani Filth dei poveri (da cui si evince che al peggio non c\'è mai fine!), noioso il lavoro sui riff e le melodie… E inoltre, a peggiorare le cose (e a scatenare le mie ire), ho letto, tra le influenze che hanno citato gli stessi Synnöve, svariate band: dagli Emperor agli Enslaved, dai Darkthrone agli Arcturus, dagli Immortal ai Satyricon, passando anche per i Dimmu Borgir. Ebbene questa mi è parsa una tale eresia! La musica dei Synnöve, non ha proprio niente a che vedere col più primordiale black metal di alcuni dei gruppi citati, o con la sinfonicità di altri o l’epicità di altri ancora, non vi è niente di doom (torno a ripeterlo), niente di avantgarde! Dunque, non fatevi trarre in inganno! Tutto fumo e niente arrosto? Esattamente! Nel complesso infatti, non si riconosce nessuna di queste influenze (o al massimo, per i più attenti, potrebbero esser percepibili dei molto deboli richiami a tutto ciò), dal momento che il risultato è una vera e propria accozzaglia di idee che arrivano a stonare tra di loro, facendo apparire il tutto ancor maggiormente confuso e sconclusionato.
Sinceramente non so cosa salvare se non soltanto alcuni (e sottolineo, alcuni) cori! Decente solo la sesta traccia nella parte finale, che almeno risulta un pò più variegata e movimentata rispetto al resto del piattume.
Banale a livello di idee, di composizione, di esecuzione. Un lavoro di cui si può effettivamente fare a meno.
Voto: 4/10
Seelenschmerz

Contact:
www.myspace.com/synnovemetal
<<< indietro


   
Buffalo Grillz
"Martin Burger King"
Monnalisa
"In Principio"
Overkhaos
"Beware Of Truth"
Antonio Giorgio
"Golden Metal - The Quest For The Inner Glory"
Avatarium
"Hurricanes And Halos"
Ecnephias
"The Sad Wonder of the Sun"
Antipathic
"Autonomous Mechanical Extermination"
Aurelio Follieri
"Overnight"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild