Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Synnöve
:: Synnöve - The Whore And The Bride - (Soundmass - 2008)
Lo dirò senza mezzi termini: recensire questo cd è come togliersi un dente! Mi spiace per il cantante/chitarrista, che con i suoi Virgin Black aveva fatto tanto di buono e degno di lode in passato, ma questo lavoro purtroppo, è totalmente agli antipodi con quanto svolto da lui anni addietro col precedente gruppo.
Tanto per cominciare, siamo di fronte ad un (alquanto scadente) black metal di fattura gothicheggiante, e la millantata influenza doom dei nostri, al contrario di quanto era stato affermato nella loro stessa presentazione, è completamente assente! Assolutamente insipida poi, risulta la voce da pseudo Dani Filth dei poveri (da cui si evince che al peggio non c\'è mai fine!), noioso il lavoro sui riff e le melodie… E inoltre, a peggiorare le cose (e a scatenare le mie ire), ho letto, tra le influenze che hanno citato gli stessi Synnöve, svariate band: dagli Emperor agli Enslaved, dai Darkthrone agli Arcturus, dagli Immortal ai Satyricon, passando anche per i Dimmu Borgir. Ebbene questa mi è parsa una tale eresia! La musica dei Synnöve, non ha proprio niente a che vedere col più primordiale black metal di alcuni dei gruppi citati, o con la sinfonicità di altri o l’epicità di altri ancora, non vi è niente di doom (torno a ripeterlo), niente di avantgarde! Dunque, non fatevi trarre in inganno! Tutto fumo e niente arrosto? Esattamente! Nel complesso infatti, non si riconosce nessuna di queste influenze (o al massimo, per i più attenti, potrebbero esser percepibili dei molto deboli richiami a tutto ciò), dal momento che il risultato è una vera e propria accozzaglia di idee che arrivano a stonare tra di loro, facendo apparire il tutto ancor maggiormente confuso e sconclusionato.
Sinceramente non so cosa salvare se non soltanto alcuni (e sottolineo, alcuni) cori! Decente solo la sesta traccia nella parte finale, che almeno risulta un pò più variegata e movimentata rispetto al resto del piattume.
Banale a livello di idee, di composizione, di esecuzione. Un lavoro di cui si può effettivamente fare a meno.
Voto: 4/10
Seelenschmerz

Contact:
www.myspace.com/synnovemetal
<<< indietro


   
I Sileni
"Rubbish"
Prong
"Zero Days"
Paradise Lost
"Medusa"
Straight Opposition
"The Fury From The Coast"
Blind Guardian
"Live Beyond The Spheres"
Mother Nature
"Double Deal"
Numenor
"Chronicles From The Realm Beyond"
Beny Conte
"Il ferro e le muse"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild