Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Sushi Rain
:: Sushi Rain - Cocktail - (Jackson Records - 2015)
I Sushi Rain si formano nel 2008, inizialmente propongono un classico Hard Rock (Motley Crue, Guns N’ Roses…) con il nome Valentine. Nel tempo, vengono ispirati anche da band diverse, come Faith No More, Living Colour, e iniziano ad incorporare nel sound elementi funk e crossover – la seconda traccia “Bunga Bunga” sembra uscire da “King for a Day…” dei già citati Faith No More, con tanto di utilizzo del sax e venature progressive! Nel 2005 pubblicano “Loading”, mentre nel 2011 esce “Breathless” per la Madamadorè Records, elaborando un bel mix di prog metal e influenze crossover! “Cocktail” è stato masterizzato presso il prestigioso ‘Masterfonics Studio’ di Nashville (U.S.A.) ed esce per l’etichetta indiana Jackson Records… in Italia il disco è distribuito dalle sapienti mani della Red Cat Promotion della ‘mamma Rock’ Alice Cortella. La produzione del disco è di buona qualità, e le canzoni scorrono tranquillamente, senza nessun “effetto noia”. Un disco che consiglio a tutti i fan dei Faith No More o del progressive rock (interessanti le tastiere prog in “One Last Night in Philadelphia”, la quarta traccia). In “Pillows” – quinta traccia di “Cocktail” – si “odono” i cori che legano i Sushi Rain ai suoni classici dell’hard rock (molto Aerosmith) e quindi alla prima incarnazione della band: in effetti, “Cocktail” – titolo emblematico – riflette vividamente le varie influenze dei suoi membri (ben otto), tanto che nella biografia si parla di rock, funk, soul, reggae, progressive, metal… insomma, non ci sono limiti di generi per una band che ricerca ed esplora ogni sonorità. Diciamolo, dunque: un cocktail polifonico! Cito anche: “March of Groove”, per il sound più blues; “Free”, una delicata ballata con la chitarra; “Brain Drain”, un brano interamente Prog Metal… “Cocktail” è davvero un disco variegato, per molti palati! In conclusione, abbiamo tra le mani un ottimo album made in Italy (come scrivevo poche righe fa, non ci annoia mai!), un interessante lavoro crossover o progressive funk come giustamente la Red Cat Promotion ce li ha presentati. Cosa state aspettando? ‘Groove e tecnica a volontà’ ci sono, adesso tocca a voi sostenerli e amarli!
Voto: 8,5/10
Giovanni Clemente

Contact
www.facebook.com/SushiRainOfficial
www.youtube.com/user/MrSushiRain
<<< indietro


   
Ancient Empire
"The Tower"
Destruction
"Thrash Anthems II"
Niamh
"Corax"
Death2Pigs
"eMpTyV"
The German Panzer
"Fatal Command"
Appice
"Sinister"
AA.VV.
"Live At Wacken 2015: 26 Years Louder Than Hell"
Salmagündi
"Life O Braen"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild