Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Stonewitch
:: Stonewitch - The Cross Of Doom - (Terror From Hell Records - 2016)
Esordio non del tutto convincente per i transalpini Stonewitch. Nati un paio di anni fa, con un solo demo alle spalle, oggi arrivano all’esordio discografico su Terror From Hell Records. Il nome dell’etichetta dovrebbe far rizzare le antenne di tutti gli amanti del doom, e infatti anche i francesi si dilettano nel genere che fa della pesantezza il proprio cavallo di battaglia. Non solo doom nel DNA dei nostri, ma anche tanto proto metal e influenze NWOBHM, che rendono The Cross Of Doom un’elegia dei gloriosi tempi che furono. Il lavoro inizia con l’epica “Eerie Valley Of The Crimson Planet”, che in qualche modo rimanda ai primi Doomsword, e continua con la bluesy “Beyond The Sharp Vine”, due tracce tra loro poco somiglianti, che spiazzano non poco l’ascoltatore che ha difficoltà a farsi un’idea su quanto proposto dalla band. Dalla terza “Unearthed (Foes & Woes)” il disco invece prende una piega più classicamente doom e diventa più omogeneo. Una spaccatura netta tra i primi due brani e i restanti tre (a cui va aggiunta una cover dei Pentagram, “Sign Of The Wolf”), che fa immaginare che i pezzi finiti su questo esordio siano stati composti in tempi differenti. Ipotesi a parte, resta il fatto che gli Stonewitch a fine ascolto risultino un gruppo ancora alla ricerca di una strada definitiva. I francesi utilizzano per la propria musica tutto quello che è l’armamentario base della doom band, riffoni, richiami ai Black Sabbath (anche quelli dell’epoca Dio), tempi rallentati, improvvise accelerazioni, vocione (altra nota dolente, le parti vocali, forse a causa della non eccelsa produzione, appaiono slegate dal resto), ma eccedono nel farlo, perdendosi. Troppa carne sul fuoco e neanche di ottima qualità. Un esordio che denota più di una pecca d’inesperienza in fase compositiva e di produzione; tempo per aggiustare il tiro ce n’è, ma la band dovrà lavorare sodo.
Voto: 5/10
g.f.cassatella

Contact
www.facebook.com/stonewitch.official
www.facebook.com/TerrorFromHellRecords
<<< indietro


   
Heir
"Au Peuple De L’Abìme"
Der Blutharsch And The Infinite Church Of The Leading Hand
"What Makes You Pray"
Fire Strike
"Slaves of Fate"
Aliante
"Forme Libere"
Unreal Terror
"The New Chapter"
Vetriolica
"Dichiarazione D’odio"
Stereo Nasty
"Twisting the Blade"
Kal-El
"Astrodoomeda"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild