Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '

rAW & wILD rOCKFETS 2019



Reviews - Stillness Blade
:: Stillness Blade - The First Dark Chapter (Misanthropic Elevation) - (Obskure Sombre\\Black Havoc - 2007)
Attivi dal 2002 e con un demo alle spalle datato 2004, i salentini Stillness Blade hanno confezionato un concept ben strutturato che unisce magistralmente partiture brutal\\death con atmosfere cinematografiche. Il terzetto dimostra un’ottima tecnica di base (trovo riduttivo collegare il nome di questa band esclusivamente a quello del suo batterista, Antonio Donadeo, touring drummer dei Vital Remains, che alla fine da ottimo spunto promozionale può rivelarsi un “elemento distrazione” rispetto alla qualità oggettiva del disco) e una certa capacità di creare le canzoni in base alle esigenze di “copione”. Proprio per questo motivo diventa impossibile fare una disamina canzone per canzone del lavoro, il rischio sarebbe quello di perdere di vista il senso globale del platter con le sue atmosfere oscure e claustrofobiche. A me gli SB ricordano una versione più “intelligente” dei Mortician (gruppo che adoro), oltre che mostri sacri del genere come Suffocation e Nile (qui e là ci sono sonorità egizie). Un difetto? Probabilmente la voce monocorde che rischia di appiattire la fitta trama, ma questa è un’inezia che sicuramente con il tempo verrà risolta. Ad arricchire il cd troviamo una bonus track “Stock Of Vengeance” e ben due viseoclip. Ottimo debutto per i pugliesi Stillness Blade, non ci resta che aspettare il secondo capitolo.
Voto: 8/10
g.f.cassatella

Contact
www.stillnessblade.net
www.myspace.com/stillnessblade
www.myspace.com/blackhavocproduction
www.obskure-sombre.tk
www.myspace.com/obscuresombrerecords
<<< indietro


   
Virtual Time
"Animal Regression"
Coil Commemorate Enslave
"The Unavoidable"
Ibridoma
"City Of Ruins"
Enio Nicolini and the Otron
"Cyberstorm"
Polynove Pole
"On the Edge of the Abyss"
Athlantis
"The Way to Rock’n’Roll"
Scala Mercalli
"Independence"
The Dolly’s Legend
"Wolves’ Songs"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   


Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2018
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info


admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Privacy | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild