Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Starchitect
:: Starchitect - Shift - (Autoprodotto - 2016)
Anche una copertina sempliciotta può nascondere qualcosa di interessante! Dunque, loro sono gli Starchitect e arrivano dall’Ucraina, la proposta della band si avvicina al Prog Metal… già, si avvicina, perché ci sono anche molti elementi di Post Metal che si mescolano e si fanno apprezzare! “Shift” (è il loro terzo album) dura 39 minuti, con arrangiamenti complessi e quel po’ di psichedelia che piacerà anche agli amanti di Mastodon, Animals As Leaders, Intronaut, etc… L’album ha un sound fresco e moderno (anche se non innovativo), dove si apprezzano i cambi di tempo e le partiture post metal – buona anche la produzione, cristallina ed energica. Anche se è “Shift” è per lo più strumentale, trovo inutile un track by track! L’unico consiglio, sincero e diretto: prendete questo disco, inserirlo nel vostro lettore cd, dopodiché lasciatevi andare tra i riff ipnotici, il basso audace e i tanti cambi di tempo; c’è tanto amore per il progressive rock e prog metal, come per il post metal, e tanta voglia di divertirsi suonando con il cuore (e si sente). Interessanti le atmosfere create e gli stati d’animo che si alternano tra i brani. Vi segnalo (tuttavia) volentieri l’esperimento di un remix nel brano: “Interlocutor (Stone from the Sky – remix)”, e l’ausilio della voce in: “The Death of Her Money”, con la voce di Darren Kaskie – che si percepisce anche in qualche altra traccia (ma scopritelo da soli). Si tratta di un piacevole ascolto, anche se la musica è abbastanza complessa; perché l’ascolto di un album dove la voce è assente in quasi tutti i brani non è per tutti… ma il disco non dura molto, quindi non risulta nemmeno eccessivo e pesante, anche per chi non è abituato a queste ‘sonorità’. Speriamo di vederli raccogliere ulteriori consensi, se lo meritano! “Shift” è un’esplosione di metallo tecnico, di metallo ipnotico e di abilità… e a me, non resta che consigliarne l’acquisto (senza aggiungere nulla)!
Giovanni Clemente
Voto: 8/10

Contact
www.facebook.com/Starchitectband
<<< indietro


   
Raging Fate
"Gods of Terror"
Grimgotts
"Lions of the Sea"
Detest
"The End of All Ends"
Vessel of Light
"Vessel of Light"
The Kinn-ocks
"The Kinn-ocks"
Black Hole
"Evil In The Dark"
Ancient Empire
"The Tower"
Destruction
"Thrash Anthems II"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2017
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild