Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Stage Of Reality
:: Stage Of Reality - The Breathing Machines - (Nuvi Records - 2014)
In un’epoca in cui il 90% dei promo sono digitali mi sono visto recapitare un cd, in una confezione in formato dvd, curato in ogni aspetto: splendida copertina, booklet ineccepibile e pendrive con tanto ben di dio dentro. Però siamo abbastanza scafati da non farci impressionare dall’aspetto esteriore, quindi ci siamo lanciati all’ascolto con sana curiosità, per capire che se i contenuti musicali fossero all’altezza della confezione. La risposta è sicuramente positiva, il prog metal suonato dagli italianissimi Stage Of Reality in questo The Breathing Machines ha pochi precedenti nel nostro paese. Usualmente da noi le bandi prog filtrano col power, in questo caso il progressive è tout court, anche se certamente non mancano digressioni in ambito hard rock e funky, e la matrice è sicuramente metal. Il progetto nasce per volontà di Andrea Neri, già all’opera con gli Astarte Syriaca, e con un curriculum che vanta una collaborazione con il fu vocalist dei Maiden Blaze Bayley. Gli altri componenti provengono dall’ex band del master mind o comunque da esperienze riconducibile al metal come nel caso del cantante, Francesco Marino, dei Dreamscape. La musica regge in modo adeguato le strutture della trama, incentrata sulle vicissitudini dell’umanità di un futuro prossimo venturo, in cui le differenze sono state bandite e l’omologazione regna sovrana; ovviamente, c’è chi nell’ombra cerca di porre rimedio a questa situazione… Proprio la complessità dello sviluppo della vicenda ha “costretto” la band a variare il più possibile la gamma stilistica della musica, abbiamo già detto dell’hard rock e del funky, ma non mancano soluzioni affini al new metal. Più vicino alla tradizione italiana è invece il cantato di Francesco Marino, sicuramente più allineato al power metal nostrano. Il disco richiede sicuramente più ascolti, ma alla lunga conquista anche gli ascoltatori più superficiali.
Voto: 7,5/10
g.f.cassatella

Contact
www.facebook.com/stageofreality
<<< indietro


   
Rainbow Bridge
"Dirty Sunday"
The C. Zek Band
"Set You Free"
Buzzøøko
"Giza"
Carnera
"La Notte Della Repubblica"
The Doomsday Kingdom
"The Doomsday Kingdom"
Northway
"Small Things, True Love"
Kill Your Karma
"What Hides Behind The Sun"
L’Ira Del Baccano
"Paradox Hourglass"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild