Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Slumberwood
:: Slumberwood - Anguane - (Tannen Records - 2012)
E’ un’odissea nelle inquietanti profondità delle acque lacustri buie e popolate da ammalianti creature mitologiche dall’apparente aspetto sensuale, pronte a tentarti fino a trascinarti giù per i fondali fangosi,ciò che ci svelano gli “Slumberwood”, corposa band parmense, vanto della musica sperimentale e d’avanguardia tra gli emergenti in Italia. Il nuovo disco dal titolo “Anguane”rappresenta un’audace commistione di allucinazioni psichedeliche, riflessioni folk e scarne reminiscenze prog che rimandano agli anni ‘70, cori e ambientazioni pop e chiari rimandi cinematografici cult con espliciti omaggi al maestro del cupo e del non-sense, David Lynch, come recita il titolo: “Emerson Laura Palmer”che potrebbe benissimo essere una delle suggestive musiche che accompagnano le scene salienti dei suoi film fatta però alla maniera dei”Fantomas”. Forti di una prima esperienza in sala di registrazione, ben accolta dalla critica, gli Slumberwood con “Anguane” optano per la suggestione…basta ascoltare i primi istanti di “7th Moon of Mars” e ci si sente subito disorientati da suoni che sembrano provenire da un’altra epoca o pianeta..come anticipa il titolo appunto, reminiscenze alla King Crimson e teatrale melodia, perfetto intro per quel che segue, un susseguirsi di “scene” folk come in “Everything is smiling”, passando per l’inascoltabile e bizzarra “Sargasso sea” sino a finire con la title track (“Anguane” appunto) che ci conceda con tetri accordi di pianoforte come la più classica delle colonne sonore di un film che ci ha tenuti col fiato in gola sino all’ultima scena. Trovo che nei fraseggi strumentali ci sia la vera essenza e l’estrosità degli Slumberwood in cui riversano sensazioni psichedeliche che non seguono nessuna logica ma che tengono incollati all’ascolto con l’intento di incuriosire e affascinare o nel peggiore dei casi di inquietare..
Voto: 7/10
sara centaro

Contact
http://soundcloud.com/slumberwood
<<< indietro


   
Ancient Empire
"The Tower"
Destruction
"Thrash Anthems II"
Niamh
"Corax"
Death2Pigs
"eMpTyV"
The German Panzer
"Fatal Command"
Appice
"Sinister"
AA.VV.
"Live At Wacken 2015: 26 Years Louder Than Hell"
Salmagündi
"Life O Braen"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild