Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Skin Chamber
:: Skin Chamber - Would\\Trial - (Metal Mind – 2010)
Gli anni novanta sono stati contraddistinti dai pruriti industriali di parecchi artisti e\\o gruppi. Dai più noti Ministry, NIN, White Zombie, sino a Godflesh e Skin Chamber. Proprio la discografia di quest’ultimi è oggetto di ristampa da parte della polacca Metal Mind. I due album, Would e Trial, pubblicati tra il 1991 e il 1993, oggi sono nuovamente disponibili in un unico digipack doppio che contiene anche entrambi i booklet originali. Gli Skin Chamber erano un duo formato da Paul Lemos e Chris Moriarty (morto qualche anno fa per overdose), due membri dei più noti Controlled Bleeding, che durante un pausa forzata (dovuta alla rottura con la propria etichetta, la Wax Trax, e con conseguente mancanza di contratto discografico) hanno ben pensato di mettere in musica i propri incubi. Se coraggio e spirito d’innovazione non mancavano nei CB, in questo nuovo progetto i due cercarono più che altro di fondere la musica estrema che andava per la maggiore in quel periodo (death, grind e crust) con sampler e campionamenti. Il risultato fu eccezionale, due album di altissimo livello (soprattutto l’esordio) che portarono una sferzata energia nella scena underground. I suoni cupi, malefici e decadenti che contraddistinsero quei due dischi, non sono stati più ricreati in seguito da altre band. Infatti, anche se, come detto prima, molte band in quegli anni cercavano di fondere vari generi musicali con i suoni “industriali”, nessuno riuscì meglio degli Skin Chamber a esprimere rabbia e sofferenza. Credo che questi album possano essere ascoltati e amati anche da chi non impazzisce normalmente per le sonorità di stampo modernista, ma preferisca ascoltare death o grind. La decisone dei due di tornare a tempo pieno ad occuparsi dei Control Bleeding ha posto prematuramente fine a questa avventura che, ne sono certo, avrebbe potuto dare ancora molte soddisfazioni ai frequentatori dell’underground anni novanta.
Voto: 8,5/10
g.f.cassatella

Contact
www.metalmind.com.pl
<<< indietro


   
Destruction
"Thrash Anthems II"
Niamh
"Corax"
Death2Pigs
"eMpTyV"
The German Panzer
"Fatal Command"
Appice
"Sinister"
AA.VV.
"Live At Wacken 2015: 26 Years Louder Than Hell"
Salmagündi
"Life O Braen"
The Outer Limits
"Apocalypto"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild