Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Shake Me
:: Shake Me - L’inquietudine - (G.T. Music Distribution - 2012)
Un progetto musicale dalle grandi aspettative, come quello di Luca Albarella e del suo braccio destro Joe Nocerino, ti impegna anima e corpo ed è proprio dalla dedizione e dalla passione per il puro rock&roll made in Italy che nascono gli Shake Me con il loro primo album completo, “L’inquietudine”, un titolo che è tutto dire e che introduce precisi stati d’animo con titoli come “Ombre”, “L’oblio” e “Lacrime nel cuore”…
Al termine delle undici tracce non sorprende una cover dei Litfiba, del 1994, “Animale di zona” (che figura come bonus track) reinterpretata e rivisitata alla maniera “Shake Me”. Ho scritto non sorprende perché sin dai primi riff della prima traccia (“Ombre”) è chiaro che l’impronta che Albarella ha voluto dare al disco è quella di un rock ruvido e sfuggente ma allo stesso tempo melodico, dai testi significativi e mai lasciati al caso, alla maniera dei Litfiba insomma ma più in generale di una genuina passione per gli anni di fuoco della musica in Italia negli anni ‘90.
Gli arrangiamenti e la produzione artistica sono interamente di Albarella, impeccabili, puliti e curati in tutti i dettagli, come i giri di chitarra della prima traccia “Ombre” un tripudio di cattivi riff alla maniera hard rock, incisivi e diretti. La voce che a un primo ascolto può sembrare un tantino artefatta e poco decisa riesce man mano che scorrono le tracce a calzare sempre meglio le melodie e soprattutto i testi malinconici e riflessivi che caricano ogni singolo pezzo di forza e intensità. “La sua preda” è la seconda traccia, introdotta dalla voce di Al Pacino (o meglio, del suo interprete) in “Scent of Woman”, segnata da un ritornello di facile ascolto e chitarre che non si risparmiano in potenti riff. In “Inside” il cantato è più rilassato e la melodia ben scandita, una soluzione facile, una parentesi radiofonica che lascia il tempo che trova… Raffinata ed elegantemente arrangiata è senza dubbio “26/06” una ruvida ballad dal sapore duro e delicato allo stesso tempo, un pezzo intimista e riflessivo, a mio avviso uno dei pezzi più belli de “L’inquietudine” così come anche “Amnesia”, un testo da seguire, un pezzo da riascoltare più volte: “luci ed ombre di una storia relegate alla memoria…”. Ma sono gli Shake Me di “Danza erotica” quelli che preferisco, che partono dai ricordi più classici dei grandi Litfiba e costruiscono un loro stile unico e inconfondibile.
Voto: 7/10
sara centaro

Contact:
www.myspace.com/shakemeband
<<< indietro


   
Buffalo Grillz
"Martin Burger King"
Monnalisa
"In Principio"
Overkhaos
"Beware Of Truth"
Antonio Giorgio
"Golden Metal - The Quest For The Inner Glory"
Avatarium
"Hurricanes And Halos"
Ecnephias
"The Sad Wonder of the Sun"
Antipathic
"Autonomous Mechanical Extermination"
Aurelio Follieri
"Overnight"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild