Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Seven Thorns
:: Seven Thorns - Return To The Past - (Nightmare Records -2011)
Nuovo lavoro per questa power metal band di stampo neoclassico. C\'è da dire che ogni tanto qualcosa di semplice e diretto non fa male , un lavoro senza tanti fronzoli, fatto da strofa, ritornello e dal classico solo di chitarra alla Malmsteen. Ormai siamo invasi dal symphonic, dall\'abuso di prog, dal gothic e da voci sopranili a destra e sinistra! Il vecchio Yngwie è da trent\'anni che usa sempre lo stesso schema e ok può aver stancato, lo ammetto, ma mica sbaglia colpo! E\' sempre in classifica e i suoi concerti sono perennemente pieni zeppi di persone!
Che significa questa premessa? Semplice : i Seven Thorns fanno quello che ha fatto per anni Yngwie Malmsteen, strofa-ritornello-assolo-ritornello e chiusura! Bello se le melodie sono azzeccate, se hai un bravo cantante e, chiaramente, un gruppo veramente preparato e i Seven sono questo! Band eccezionale con un ottimo cantante, Erik “Ez” Blomkvist, vocalist dotato di un timbro veramente caldo, pulito e acuto quanto basta, anche se ricorda molto un altro signore del canto, Oliver Hartmann (ex At-Vance,Avantasia, Hatmann). E a proposito degli At-Vance, il loro storico chitarrista Olaf Lenk , presta le sue doti alla canzone di apertura che si intitola “Liberty”, bella canzone in chiave speed-neo-powermetal che ricorda molto una delle grandi pietre miliari del finire degli anni
90 come, “Only Human” degli At-Vance (ma Hartmann, perché non torna a cantare con gli At-Vance?).
Comunque ritornando ai Seven Thorns, hanno fatto davvero un ottimo lavoro. Pezzi tutti azzeccati, melodie facili all\'ascolto e semplici da assimilare, cosa che oggi molte band difficilmente riescono a fare, impelagandosi invece in sontuosi arraggiamenti orchestrali e cantati troppo poco metallici (nulla contro le gothic metal band, che piacciono anche a me). Ma ogni tanto qualcosa di semplice e diretto fa bene all’udito!
Promuovo in pieno i Seventh Thorns e li ringrazio per il momento di sollievo donato
al mio udito, ormai in confusione a causa delle duemila sfaccettature che oggi il mercato del metal ci regala!
Voto: 8/10
Antonio Abate

Contact
www.sevenththorns.com
www.rockngrowl.com
<<< indietro


   
Disequazione
"Progressiva Desolazione Urbana"
Labyrinth
"Architecture Of A God"
Uneven Structure
"La Partition"
Full Leather Jackets
"Forgiveness: Sold Out"
The Sade
"Grave"
The Charm The Fury
"The Sick, Dumb and Happy"
Zora
"Scream Your Hate"
LoboLoto
"Even The Stones Fall"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild