Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Serotonin Syndrome
:: Serotonin Syndrome - Saraja - (Autoprodotto - 2015)
La band in questione viene fondata nel 2013 a Rovaniemi in Finlandia: la capitale delle tenebre eterne, del freddo, degli orsi polari e naturalmente di Babbo Natale. Il sound dei Serotonin Syndrome viene presentato come incrocio tra Death Metal e Rock Alternativo, unito alle melodie Post Metal; il risultato è anche il frutto di quanto prodotto da membri provenienti da ambienti diversi (e lo andremo a scoprire). Ci scrivono che il disco diffonde depressione, angoscia e pessimismo generale, il tutto ‘scaricato’ in musica (naturalmente) e che hanno già pubblicato un altro disco (nel 2014) dal titolo “I”! Adesso, una piccola parentesi per la copertina, perché è una bellissima tavola che sembra dipinta da un pittore oscuro, da cui trasuda solitudine e angoscia (forse per le tenebre eterne?). Bando alle ciance, e andiamo a pigiare il tasto Play! È “Twelve Step Circle” ad aprire le danze (o meglio la nenia): ed è subito chiara, o meglio ‘oscura’, la direzione stilistica dei Serotonin Syndrome, con un bel mix di Death e Post Metal; l’atmosfera è decadente al punto giusto, fatta da sonorità fredde e ben scandite… poi si passa a “Rusted Rainbow in the Horizon” e già il titolo è una provocazione, ‘arcobaleno arrugginito nell\'orizzonte’: bellissimo brano, ricco di pathos e atmosfere in chiave Post Metal, il finale è da brividi. La terza traccia invece, “My Boat is Filled with Blood” (altro titolo ‘allegro’), è un brano più nevrotico, dove insieme alle atmosfere oscure il Death Metal (dalla voce primordiale) ci scaraventa nel freddo polare finlandese, un freddo accattivante; complimenti anche per la padronanza con gli strumenti… Passiamo poi a “Catharsis”, altro brano nevrotico che è anche ‘camaleontico’ perché si divide in due parti; infatti, abbiamo una prima parte tipicamente Death, che va a ‘purificarsi’ nella seconda parte, in chiave Post… Infine, a chiudere questo oscuro gioiellino abbiamo “Sarajas”: un pezzo straordinario, ricco di pathos ed emozioni, un brano interamente strumentale – che non aggiunge niente di nuovo al Post Metal, ma che sintetizza il freddo e le tenebre eterne che ‘affrontano’ questi ragazzi in Finlandia. Amanti (dalla mente aperta) del Death Metal e/o amanti del Post Metal, questo disco è per voi! Io intanto spetto il prossimo album, magari con un’etichetta che li supporti, se lo meritano – a presto, spero.
Voto: 8/10
Giovanni Clemente

Contact
serotoninsyndrome.bandcamp.com
www.facebook.com/serotonin0syndrome
<<< indietro


   
Dark Ages
"A Closer Look"
Ananda Mida
"Anodnatius"
Ars Divina
"Atto Primo"
Time Lurker
"Time Lurker"
Anno Senza Estate
"MMXVII"
Face Down Hero
"False Evidence Appearing Real"
LorisDalì
"Gekrisi"
Cloven Altar
"Enter The Night"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild