Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Self Human Combustion vs Viscera
:: Self Human Combustion vs Viscera - 2way Split - (Hypershape Records – 2007)
La neonata label italiana Hypershape Records come prima release ci ”regala” questo split album formato dai lavori di due band nostrane: i Self Human Combustion e i Viscera.
I Self Human Combustion sono una band di Piacenza formatasi nel 2002, con all’attivo (a parte questo split album) un solo demo “Slow Burn Agony” (del 2005).
I ragazzi ci presentano in questo lavoro l’EP inedito “Control Freak”.
EP formato sette brani dal sound brutalcore, i brani mediamente risultano essere più che di sufficiente fattura e tra cui quelli più interessanti sono: “David Sucker Combustion” un buon brano violentissimo, che anche se sa di già sentito però risulta essere molto divertente e mai noioso, l’altro è “Purify At Birth”, anche esso è un brano molto divertente che chiude il lavoro di questa band.
Complessivamente “Control Freak” risulta essere un prodotto abbastanza divertente consigliato agli amanti del brutal.
I Viscera invece sono una band proveniente da Cremona, formatasi nel 2000 con all’attivo (a parte questo split album) due demo “Entrails Defecation” (del 2003), “Manifestaciòn De Excrable Violencia” (del 2004) e lo 6way split “Killing By The Sound” (del 2006).
La band in questo lavoro ci presentano l’EP “Olocausto Farmacetico” (che altro non è che una raccolta contenente i primi due demo della band più alcuni pezzi bonus).
“Olocausto Farmaceutico” è formato da cinque brani dal sound che mischia un grind core sperimentale con parti psichedeliche, il brano che maggiormente può rappresentare la caratteristica della musica che questa band presenta sono gli ottimi “Remembering About M.” (che a mio parere è il brano migliore dell’intero split) e “Olocausto Farmaceutico” che invece rappresenta il brano più psichedelico che questa band ci propone in esso.
Nel complesso il “lavoro” di questa band, anche se contiene meno brani, è qualitativamente migliore rispetto a quello della precedente, consigliato soprattutto agli amanti del metal più sperimentale.
Nel complesso questo split album è l’ennesima conferma che nell’underground italiano esistono delle buone realtà che non devono assolutamente passare inosservate, bisognano essere supportate perché se lo meritano davvero!
Voto: 7/10
Pax (Antonluigi Pecchia)

Contact
Self Human Combustion:
www.slowburnagony.it
www.myspace.com/selfhumancombustion

Viscera:
www.viscera.it
detestatio@libero.it
www.myspace.com/detestatio
<<< indietro


   
Heir
"Au Peuple De L’Abìme"
Der Blutharsch And The Infinite Church Of The Leading Hand
"What Makes You Pray"
Fire Strike
"Slaves of Fate"
Aliante
"Forme Libere"
Unreal Terror
"The New Chapter"
Vetriolica
"Dichiarazione D’odio"
Stereo Nasty
"Twisting the Blade"
Kal-El
"Astrodoomeda"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild