Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Sardonis
:: Sardonis - Sardonis - (Electric Earth – 2008)
L\'omonimo Ep d\'esordio del duo belga Sardonis, in uscita ad inizio settembre come 7” per la Electric Earth, è un lavoro di doom strumentale, suonato soltanto con chitarra e batteria. Ci troviamo di fronte a quattro pezzi catacombali, oscuri e opprimenti, per un totale di 13 minuti di angoscia ed ossessione. Il disco scorre bene nel suo incedere slow, sabbathiano, tuttavia manca quel qualcosa in più che renderebbe il lavoro veramente interessante, per esempio un pizzico di psichedelia, o magari inserti di space rock, qualcosa che possa arricchire e rendere più variopinte le sonorità integraliste dei Sardonis. Alla fine questo Ep si riduce ad essere un mero esercizio di stile, ben riuscito, certo, ma altresì sterile e vacuo. La breve durata del 7” impedisce al lavoro dei Sardonis di risultare noioso, tuttavia pare che la band si stia dedicando alla scrittura di un temibile full-lenght anch\'esso esclusivamente strumentale, e ci auguriamo vivamente contenga brani più variegati, onde evitare di risultare straziante sulla lunga durata.
Voto: 6/10
Marco Cramarossa

Contact
www.myspace.com/sardonis666
www.myspace.com/thiselectricearth
www.electric-earth.com
:: Sardonis - Sardonis - (Electric Earth - 2010)
A due anni di distanza dall’omonimo EP, viene finalmente alla luce il primo lavoro sulla lunga distanza del duo belga Sardonis. Il vinile in questione contiene due brani già presenti sul 7’’ d’esordio, più altre sette composizioni inedite. Le coordinate stilistiche della band fiamminga sono rimaste immutate: doom strumentale, cupo, opprimente e suoni iper-ribassati, tuttavia in questi ultimi due anni questi ortodossi strumentisti hanno saputo donare alle loro composizioni quel qualcosa in più che mancava sull’EP di due anni orsono. Il riffing e le ritmiche, su brani quali la poderosa “Thor”, si sono fatti più serrate, arrivando persino a citare passaggi trash. Altro pezzo degno di essere menzionato è la successiva “The Hollow”, che dopo una partenza caratterizzata da una claustrofobia sabbathiana, riesce poi a sorprendere grazie a repentini cambi di tempo di batteria e brevi passaggi death. Insomma è stata raggiunto un certo eclettismo in fase di scrittura tale da rendere i singoli brani ben più interessanti e coinvolgenti. Trattasi sempre di un mero esercizio di stile, ma la qualità c’è, ed il lavoro, disponibile sia in vinile sia in CD, merita senza dubbio di essere ascoltato ed apprezzato dagli affezionati del genere.
Voto: 7/10
Marco Cramarossa

Contact
www.sardonis666.be
www.electric-earth.com
www.heavybirth-records.eu
www.myspace.com/hydrophonicrecords
<<< indietro


   
Buffalo Grillz
"Martin Burger King"
Monnalisa
"In Principio"
Overkhaos
"Beware Of Truth"
Antonio Giorgio
"Golden Metal - The Quest For The Inner Glory"
Avatarium
"Hurricanes And Halos"
Ecnephias
"The Sad Wonder of the Sun"
Antipathic
"Autonomous Mechanical Extermination"
Aurelio Follieri
"Overnight"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild