Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Sarah
:: Sarah - Le coincidenze - (Music Force / Egea Music - 2019)
“Le coincidenze” è il disco di debutto dell’artista pescarese Sara D’Angelo, in arte Sarah. Otto le tracce incluse, che vedono l’attiva partecipazione di Beny Conte, artista siciliano già ben recensito in passato su queste pagine, qui presente in veste di chitarrista, bassista e soprattutto arrangiatore. Un ruolo che probabilmente è più importante di quello che in genere si è portati a ritenere, perché lì dove le composizioni di Sarah riescono a colpire nel segno è impossibile non sentire lo zampino dell’autore di “Il ferro e le muse”, che riesce qui a coniugare un maturo taglio orchestrale con le attitudini soul/gospel della singer. È così che “Le coincidenze” ci regala l’ottima title track in apertura, dal piglio soul da giungla urbana, la conclusiva elegia “L’esigenza” e il primo singolo “Senza alibi”, che ricorda un po’ l’italianissima Giorgia, ma tant’è. Degno di nota e riflessione è il testo di “Negli occhi dell’Aquila”, evocazione intimista del terremoto abruzzese di dieci anni fa, mentre episodi come “Il mio viaggio” e “Le parlo di te” dimostrano come quando Sarah si cimenta con il pop classico il risultato è francamente un po’ scialbo; le cose migliorano parzialmente con “Resisti”, sempre sulle stesse coordinate ma con un dejà-vu in stile Timoria che probabilmente andrebbe approfondito, laddove si scelga di battere questi territori sonori. Eppure, “Sophia’s Mambo” conferma che quando Sarah “flirta” con sonorità ricercate (in questo caso, lo standard latineggiante che fa molto amarcord) i risultati non si fanno attendere; sarà per i succitati arrangiamenti del compagno di etichetta Beny Conte, ma appara chiara quale sia la dimensione più congeniale a questa artista esordiente. Un disco riuscito solo a metà, ma con tutte le credenziali per far meglio in fase di maturazione.
Voto: 6,5/10
Francesco Faniello

Contact
www.facebook.com/musicforce.it
<<< indietro


   
Twelve Back Stones
"Becoming"
Carnifex
"World War X"
Blazon Stone
"Hymns of Triumph and Death"
Uncledog
"Passion / Obsession"
La Janara
"Tenebra"
Tomorrow’s Outlook
"A Voice Unheard"
Darkthrone
"Old Star"
Supercanifradiciadespiaredosi
"Geni compresi"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   


Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2018
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info


admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Privacy | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild