Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Sanctuary
:: Sanctuary - The Year The Sun Died - (Century Media - 2014)
A metà degli anni ‘80 negli USA ci fu un’esplosione di band di puro heavy metal, alfiere di un filone subito denominato dagli americani “power metal” (chiaramente da non confondere con quello europeo), per distinguerlo da quella denominazione “heavy metal” con cui venivano identificate le band hard rock di chiara matrice a stelle e strisce.
Come già detto, il power americano era completamente diverso da quello europeo, perché pieno di mid tempo e di riff potenti. Questa ondata, figlia di una band storica nonché pioneristica come i Riot, aveva nel suo filone band del calibro di Crimson Glory, Savatage, Jag Panzer, Armored Saint e Vicious Rumors, tanto che a fine anni ‘80 lo stesso Dave Mustaine si lanciò come produttore di una band di Seattle dalle potenzialità incredibili, soprattutto per quanto riguarda la vena compositiva: i Sanctuary!
La band di Seattle, capitanata da Warrel Dane, e autrice di due stupendi album (“Refuge Denied” e “Into The Mirror Black”) fu inserita a pieno titolo in questo filone di band power, pur avendo una genialità compositiva innata grazie ad un giusto connubio tra il prog dei Queensryche e il buon thrash che proprio in quel periodo viveva il picco del proprio successo.
La band si sciolse da lì a poco, ma Dane e il bassista Jim Sheppard continuarono il loro progetto musicale sotto il nome Nevermore che da lì a poco li portò al successo che tutti conosciamo.
Ora i Nervermore si sono sciolti (a mio avviso avevano finito) ma Dane ha deciso di rimettere su i Sanctuary, già attivi dal vivo da qualche anno, ed ecco arrivare la prova discografica: tornati in formazione originale, dopo la bellezza di 15 anni si ripresentano sul mercato con “The Year The Sun Died”, disco che si candida per diventare pietra miliare. La band di Seattle ha ripreso da lì dove aveva lasciato, con un album in pieno stile Sanctuary e pieno di passaggi ipnotici, grazie alla caratteristica voce di Warrel Dane, che piazza cantati cattivi, velenosi e nello stesso tempo melodici, cosa che era venuta a mancare negli ultimi anni ai Nervermore: è proprio come se il cambiamento di aria abbia portato giovamento!
Le similitudini con i Nevermore sono tante, chiaramente una volta si poteva dire il contrario, ovvero che i Nevermore richiamavano i Sanctuary, ma i Sanctuary hanno un alone solfureo che li distingue da una certa plasticità che contraddistingueva i Nevermore.
Questa ultima fatica dei Sanctuary è un vero platter che potrà soddisfare di sicuro sia i melodici che chi ama il groove; 11 tracce da leccarsi i baffi, da ascoltare ad alto volume, grazie a una produzione potente, che lascia scorrere il tutto senza difficoltà, pur essendo dinanzi ad un album variegato e pieno di cambi di tempo. Provate ad ascoltare “Frozen”, brano apripista di “The Year The Sun Died”, per avere una completa ottica di questo bellissimo disco!
Concludo promuovendo questo ultima fatica dei rinati Sanctuary e consigliandolo vivamente!
Voto: 9/10
Antonio Abate

Contact
www.facebook.com/sanctuaryfans
twitter.com/sanctuarymetal
<<< indietro


   
Dark Ages
"A Closer Look"
Ananda Mida
"Anodnatius"
Ars Divina
"Atto Primo"
Time Lurker
"Time Lurker"
Anno Senza Estate
"MMXVII"
Face Down Hero
"False Evidence Appearing Real"
LorisDalì
"Gekrisi"
Cloven Altar
"Enter The Night"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild