Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Sadus
:: Sadus - D.T.P. - (Hammerheart rec. - 2003)
Peccato che quando si parla dei Sadus il più delle volte si faccia riferimento alla sola figura del più virtuoso e dotato bassista in campo thrash metal, ovvero quel Steve Di Giorgio oggi in forza ai rigenerati Testament oppure all’altrettanto ottimo batterista Jon Allen sempre anch’esso legato al recente passato con la band di Chuck Billy. E’ un peccato parlare oggi di una band che forse, anzi, sicuramente, avrebbe meritato di più dalla buona sorte. Una manciata di dischi rilasciataci dai nostri che non bissarono certamente il successo ma che si posero all’attenzione degli amanti, quelli più attenti, di un genere musicale oltranzista già dominato all’epoca da formazioni stellari quali Slayer o Metallica e dove testimoniavano tutta la loro capacità nel proporre un feroce, velenoso speed thash suonato ad altissimi livelli tecnico-compositivi, in una line-up davvero invidiabile. A fare da cornice, un’inspiegabile stentata carriera che li ha portati per più volte sull’orlo del tracollo.
Con tutte le sorprendenti reunion è lecito aspettarsi qualsiasi cosa, ma Sadus si ripresentano in punta di piedi, senza tanti clamori e senza far trapelare nulla di certo sul loro futuro ancora in bilico per incombenti impegni lavorativi su ognuno di loro. Come se non bastasse, questa ultima loro produzione non aggiunge nulla di nuovo, ed ecco quindi servito un prodotto più per affezionati collezionisti, che per altri.
“D.T.P.” (acronimo di Death To Posers) è il primo leggendario demo tape risalente al 1986, dove sono presenti tracce che verranno in seguito pubblicate ufficialmente, ancora in una veste maledettamente rozza e feroce. Sei brani più altri due (“Number One” e la stupenda “Hands Of Fate”) risalenti al demo “Certain Death” del 1987.
Solo per irriducibili aficionados.

R
<<< indietro


   
Destruction
"Thrash Anthems II"
Niamh
"Corax"
Death2Pigs
"eMpTyV"
The German Panzer
"Fatal Command"
Appice
"Sinister"
AA.VV.
"Live At Wacken 2015: 26 Years Louder Than Hell"
Salmagündi
"Life O Braen"
The Outer Limits
"Apocalypto"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild