Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Sabaton
:: Sabaton - Attero Dominatus - (Black Lodge - 2006)
E’ passato solo un anno dall’uscita dell’esordio Primo Victoria, che i Sabaton sono di nuovo tra noi con le proprie spade in mano. Le coordinate stilistiche non sono cambiate per nulla, come è normale che sia. Il genere proposto è il solito vecchio power metal di stampo tedesco. Ascoltare i Sabaton è come indossare un paio di vecchie pantofole appena tornati a casa. Nulla di nuovo, però se amate riff di chitarra dirompenti, batteria trita tutto e voce cattiva, allora I Sabaton fanno per voi. I pezzi mantengono quel flavour epico già presente nel disco precedente, senza cadere nel pacchiano, come dimostra la stessa title track, dominata da cori che ci si ritrova a canticchiare dopo un ascolto. “In the Name of God”, “We Burn”, “Angels Calling” e “Metal Crue” sono tutti pezzi degni di nota. Se non amate il power sdolcinato, ma cercate un disco muscolare, Attero Dominatus è il vostro disco. Non esitate.

Voto: 6,5/10

g.f.cassatella

Contact
www.sabaton.net
www.myspace.com/sabaton1
:: Sabaton - Coat Of Arms - (Nuclear Blast - 2010)
Nuovo lavoro per questa band svedese, che con \"Coat Of Arms\" si lancia sicuramente nell\'olimpo delle più blasonate band power-metal! Oggi i Sabaton, più agguerriti che mai, ci regalano un album più maturo e abbastanza curato. Il timbro ruvido del cantante Joakim Broden ricorda molto il buon Chris Boltendahl, il che, a mio avviso, dà al gruppo una vaga somiglianza con i mitici Grave Digger. E la particolarità dei Sabaton è proprio la voce di Broden, perché in ogni power-metal band che si rispetti solitamente il cantante è un mega-ultra tenore, mentre qui siamo al cospetto di un vocione baritonale che si amalgama perfettamente con le tematiche belliche trattate sovente nei loro testi. Ottimi gli arrangiamenti di tastiera, sinfonici quanto basta e ottimi i riff di chitarra che si destreggiano in altrettanti ottimi mid-tempo, che partono ricordando i bei periodi di \"Promised Land\" dei Queensryche per poi arrivare al classico speed-power! Prima traccia del cd è la title track \"Coat Of Arms\", bellissima cavalcata piena di cori e tastiere; altro brano da segnalare è la terza traccia, \"Uprising\", che se non fosse per la timbrica sarebbe potuto tranquillamente essere un brano del già citato \"Promised Land\"; nella traccia seguente, \"Screaming Eagle\", si tocca lo speed-power più puro. Chiaramente in quest\'album è la voce di Broden a primeggiare, giocando abilmente tra le tessiture del disco e il lavoro di tastiera. Non c\'è nient\'altro da dire se non promozione meritata!
Voto: 8/10
Antonio Abate

Contac
www.sabaton.net
:: Sabaton - Primo Victoria - (Black Lotus - 2005)
Da metallaro sull’orlo della pensione attribuisco al termine power metal un significato diverso da quello che viene attribuito normalmente ai giorni nostri. Quindi niente tastiere, niente iper coretti in falsetto, niente arrangiamenti orchestrali. Il power per me è l’anello di congiunzione tra heavy metal classico e thrash. I punti di riferimento sono le vecchie glorie Running Wild, primi Rage, Grave Digger e tutti i gruppi teutonici che a metà degli anni ottanta la gloriosa Noise Record lanciava sul mercato. I Sabaton fanno power e lo fanno nella maniera che intendo io, quindi ritmi serrati gran lavoro di batteria, chitarre taglienti e un cantante con una voce vera... Certo questa opera non brilla di originalità, ma paradossalmente l’essere ortodossi garantisce agli svedesi di non essere confusi con i milioni di cloni di Stratovarius. Le tematiche trattate nel platter sono a sfondo epico e il suono ne risente di conseguenza. Pezzi degni di nota sono: “Reign Of Terror”, “Wolfpack” e soprattutto “Stalingrad”. Niente di nuovo, ma questa volta la cosa è un vantaggio…

Voto: 6,5

g.f.cassatella

Contact
www.sabaton.net
www.myspace.com/sabaton1
<<< indietro


   
Gravesite
"Neverending Trail Of Skulls"
Accept
"The Rise Of Chaos"
Thunder Godzilla
"Thunder Godzilla"
Circus Nebula
"Circus Nebula"
Buffalo Grillz
"Martin Burger King"
Monnalisa
"In Principio"
Overkhaos
"Beware Of Truth"
Antonio Giorgio
"Golden Metal - The Quest For The Inner Glory"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild