Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Rubufaso Mukufo
:: Rubufaso Mukufo - ReMoLab - (Khaaranus – 2010)
Grindcore senza compromessi, questo dei Rubufaso Mukufo. Provenienti dalla Repubblica Ceca, sono attivi dal 2006, con un paio di split all’attivo, e soprattutto, con la partecipazione al Brutal Assault, uno dei maggiori festival di musica estrema dell’Europa centrale. Con una formazione a 5 (una chitarra, ma ben due voci, una più screamy, l’altra a metà tra grind e hardcore) registrano “ReMoLab”, il loro primo cd. Quattordici tracks di violenza allo stato puro condensate in 24 minuti e intercalate da inserti cinematografici tratti da B-movies, un po’ alla maniera dei nostrani Cripple Bastards. Se nella prima parte del dischetto l’ascoltatore è portato ad associare la band agli acts storici del genere come Napalm Death ed estreme Noise Terror, a partire da “Vzkaz” cominciano le sorprese. La componente hardcore emerge decisamente tra le composizioni, tant’è che in questa track sembra di ascoltare i Ratos De Porao in salsa postsovietica, mentre le atmosfere si fanno plumbee e ossessive in “Gato”, una delle migliori del lotto. “Arrows” e “Poodles” cercano di ripercorrere la strada tracciata dai Brutal Truth ormai due decadi fa, ma il risultato non è lo stesso, a causa della scarsa incisività delle due voci. Per quanto la band cerchi di variegare la sua proposta, resta comunque aderente ai dettami del genere, alquanto integralisti e ripetitivi, e soprattutto privi di un minimo di respiro. D’altronde, nelle loro stesse parole, la sperimentazione non è il massimo intento, ed è comunque secondario rispetto all’obiettivo di suonare nel modo più veloce ed estremo possibile. Se poi aggiungiamo che la tecnica strumentale a tratti mostra la buccia (proprio quando non dovrebbe, per inciso), è chiaro che “ReMoLab” è rivolto ai duri e puri del genere. Tra questi, purtroppo, non mi annovero.
Voto: 6/10
Francesco Faniello

Contact
www.myspace.com/rubufasomukufo
<<< indietro


   
Gravesite
"Neverending Trail Of Skulls"
Accept
"The Rise Of Chaos"
Thunder Godzilla
"Thunder Godzilla"
Circus Nebula
"Circus Nebula"
Buffalo Grillz
"Martin Burger King"
Monnalisa
"In Principio"
Overkhaos
"Beware Of Truth"
Antonio Giorgio
"Golden Metal - The Quest For The Inner Glory"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild